Langhe-Roero e Monferrato patrimonio Unesco.

I paesaggi vitivinicoli delle Langhe-Roero e Monferrato hanno ricevuto il primo parere favorevole IMGP1991all’iscrizione nella Lista dei siti unici al mondo, patrimonio dell’Umanità UNESCO; è la prima volta in Italia, la dimensione culturale di un paesaggio rurale, affermando come le tradizioni agricole, plasmando il paesaggio, ne diventano componente essenziale e caratterizzante. L’ICOMOS  ha espresso un giudizio positivo in quanto “i paesaggi vitivinicoli delle Langhe, Roero e Monferrato rappresentano un’incredibile testimonianza vivente di tradizioni vitivinicoli uniche nel loro genere […] il sito candidato è unico per la sua armonia e per l’efficace bilanciamento tra qualità estetiche del paesaggio rurale, architetture e costruzioni storiche, e antica e autentica tradizione della viticoltura“. Il dossier di candidatura, avanzato dall’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato nel 2006, è stato ripresentato a Parigi, quale unica candidatura italiana per il ciclo 2013-2014, a seguito di un importante lavoro congiunto svolto dalla task force UNESCO del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dall’Istituto SITI del Politecnico di Torino e dalla locale Associazione per le Langhe-Roero e Monferrato.

Print Friendly, PDF & Email