Polpenazze Fiera, quattro giorni per raccontare il vino della Valtènesi

Taglia il traguardo della 65esima edizione la Fiera del Vino di Polpenazze del Garda (Bs), storica Polpenazze  Fiera in Notturna (1)manifestazione enogastronomica del comprensorio benacense: l’appuntamento è in programma dal 30 maggio al 2 giugno 2014, per un lungo weekend alla scoperta della Valtènesi e delle tradizioni del territorio. Al concorso enologico anche la selezione dei Chiaretti in competizione per il Trofeo Pompeo Molmenti ad Italia in Rosa (Moniga).

E’ partito anche quest’anno il conto alla rovescia per uno degli appuntamenti enogastronomici più popolari che scandiscono la primavera sul lago di Garda: dal 30 maggio al 2 giugno 2014 torna infatti in scena la Fiera del vino Valtènesi-Garda Classico Doc di Polpenazze del Garda (Bs), manifestazione nata nel 1947 che quest’anno approda all’ambito traguardo della 65esima edizione, mantenendosi fedele al suo ruolo di vetrina autorevole delle produzioni vinicole del territorio.


La principale novità in cartellone è rappresentata dalla partnership stretta da Fiera di Polpenazze con Italia in Rosa, la rassegna dei rosati italiani in programma a Moniga del Garda dal 6 all’8 giugno: da quest’anno infatti al concorso enologico di Polpenazze verranno selezionati i Chiaretti che gareggeranno per lo storico trofeo Pompeo Molmenti, assegnato ogni anno per l’appunto a Moniga al miglior Chiaretto dell’annata. La selezione del Molmenti rientra quindi ora ufficialmente nel novero del concorso enologico di Polpenazze, istituito nel 2006 dal Ministero per le Politiche Agricole per la Doc Garda Classico, ed aperto in seguito anche alla nuova Doc Valtènesi. Come sempre le commissioni di assaggio assegneranno la qualifica di Vino Eccellente ai vini che abbiano raggiunto almeno il punteggio di 85/100, e solo i Chiaretti decretati eccellenti dalla giuria di Polpenazze potranno accedere alla selezione di Moniga.

La formula della manifestazione, che si terrà per le vie del centro storico di Polpenazze, rispetterà per il resto un copione già ampiamente sperimentato e di consolidato successo: in Fiera saranno come sempre presenti gli stand di numerose cantine, ed i visitatori potranno degustare i vini del territorio muniti di sacca e bicchiere acquistati all’ingresso. Non mancherà lo spazio di Borgo Bio, dedicato ai produttori biologici, mentre nella Corte degli Assaggi verranno proposte degustazioni guidate e comparate di tutti i vini premiati al concorso abbinati ai migliori formaggi della zona. In piazza si servirà infine per quattro giorni il tradizionale ed immancabile spiedo gardesano.

Print Friendly, PDF & Email