Vendemmia 2013

uva fragolaOrmai terminata la raccolta del 95% di tutta la produzione italiana si ipotizza una produzione positiva di vino per il 2013 tra i 47 e i 48 milioni di ettolitri.

 “La vendemmia si chiude in ritardo di quasi due settimane rispetto allo scorso anno che in realtà significa un ritorno alla normalità per effetto dell’andamento climatico con temperature estive, non eccessivamente bollenti e con escursioni termiche, che hanno favorito una più lenta ma ottimale maturazione delle uve, e una qualità molto elevata” ha affermato in una nota la Coldiretti.

A livello internazionale la leadership è detenuta dall’Italia in termini di produzione di vino, seguono  la Francia e poi la Spagna con una produzione in forte crescita a 40 milioni di ettolitri (+23 per cento), seguita dagli Stati Uniti..

“Il valore del nostro vino si misura anche attraverso l’export, che quest’anno ha generato un fatturato che si aggira intorno ai cinque miliardi” ha commentato il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Nunzia De Girolamo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email