A cena con Babette

Quante volte abbiamo visto film in televisione mentre stavamo cenando? Forse mille, un milione di unnamedvolte. Ma quante volte abbiamo pensato che quel film potesse essere abbinato ad una determinata pietanza e vino appropriato? Forse mai.

L’idea di abbinare i film, che hanno come tema l’enogastronomia, è venuta a due giornalisti Lorenzo Bianciardi e Giovanni Pellicci nel loro recente libro “A cena con Babette. I migliori film gourmand da proiettare a tavola”. Il titolo è eloquente, tanto quanto l’indice che è suddiviso a mo’ di menù: tra film Antipasto e Primi piatti, tra pellicole Secondi piatti e per chiudere i film Dessert.

Potremmo provare a proporre un pasto completo:

  • Antipasto:

Ratatouille, i segreti per leccarsi i baffi abbinato con Carabaccia & Pinot Nero

  • Primo:

Bottle Shock e le nuove frontiere del vino  abbinato con La “ghiacciata” & Blanc de Morgex et de la Salle

  • Secondo:

Sideways, quando degustare è un’arte abbinato con Stracotto & Sassicaia

  •  Dessert:

Chef, il Mozart del piano (di cucina) abbinato con Tiramisù & Moscadello di Montalcino.

Un libro che collega la cinematrografia culinaria alla tavola imbandita; tra trentacinque schede di film e abbinamenti culinari e ricette si ritrovano i “sapori che partono dalla magia del grande schermo, -scrivono gli autori nella presentazione- per sfociare in piatti  e vini reali, con combinazioni dai gusti insoliti“.

 

 

 

A cena con Babette

di Lorenzo Bianciardi e Giovanni Pellicci

Pag. 160

14,90 euro

Morellini Editore

 

 

Print Friendly, PDF & Email