Fondazione Mach, marketing enologico e psicologia

Anticipare i comportamenti dei consumatori analizzando l’attività cerebrale; scegliere l’etichetta Cantina storica della Fondazione Machmigliore per attirare i clienti e arredare il wine shop in modo da far sentire l’avventore a casa propria. Venerdì 6 febbraio la Fondazione Mach ospiterà la prima giornata del seminario “Neuroscienze e psicologia del marketing enologico: tecniche e strumenti di indagine”, un appuntamento dedicato alle figure professionali che in cantina si occupano di marketing e comunicazione.

L’iniziativa formativa, proposta dal Centro di Istruzione e Formazione di San Michele, è strutturata su tre giornate, per un totale di 20 ore tra lezioni frontali ed esperienze nel laboratorio sensoriale della Fondazione: oltre a venerdì 6 febbraio, gli altri appuntamenti saranno venerdì 13 e sabato 14 febbraio.
Dietro la cattedra ci saranno tre esperti di marketing: Giuliano Trenti, presidente della società di ricerca Neuroexplore, Mario Deltetto, enotecnico specializzato in psicologia del marketing e Fabrizio Giurgevich, responsabile marketing & sales.
Il corso partirà da un approccio al mondo delle neuroscienze, cercando di scoprire che cosa spinge i clienti a mettere mano al portafoglio; in un secondo momento si lavorerà sul packaging, poi sul marketing sensoriale e sull’accoglienza in cantina e nelle sale degustazione. La parte finale del seminario sarà dedicata al momento psicologico dell’acquisto e allo studio del profilo di wine lover.
Le iscrizioni all’evento formativo sono aperte fino a giovedì 5 febbraio.
Per informazioni visitare il sito della eventi.fmach.it (link al sito).

Print Friendly, PDF & Email