Importante trasferta francese per i vini vulcanici di Gambellara

La cantina biologica Davide Vignato rappresenterà la viticoltura del territorio vicentino Davide Vignato e padreal principale salone del vino biologico mondiale in programma a Montpellier dal 25 al 27 gennaio

Ci saranno anche i vini vulcanici di Gambellara tra le eccellenze della viticoltura italiana presenti in Francia in occasione della 23esima edizione di Millésime Bio, il principale salone del vino biologico mondiale in programma a Montpellier dal 25 al 27 gennaio. A rappresentare le potenzialità e le peculiarità enologiche del territorio vicentino attraverso la Garganega sarà la cantina Davide Vignato, prima azienda vitivinicola nell’area della Doc Gambellara ad aver ottenuto la certificazione biologica per esaltare nel bicchiere la grande mineralità e freschezza dei vini di questa zona.

Particolarità di Millésime Bio, che nel 2015 riunì oltre 850 vignaioli da dodici diversi paesi, è il garantire a ciascun partecipante, sia questo un piccolo o un grande produttore, lo stesso spazio espositivo, per stimolare la curiosità dei wine lover provenienti da tutta Europa e non influenzarli durante la degustazione. “E’ un’occasione di promozione importante per il nostro territorio vitivinicolo, spesso poco conosciuto per le piccole dimensioni, ma sempre molto apprezzato da chi ne viene a conoscenza e scopre le grandi potenzialità del suolo vulcanico che si ritrovano poi nelle bottiglie” spiega Davide Vignato, alla sua prima partecipazione al salone francese.

Durante la tre giorni di Montpellier i visitatori potranno degustare il Gambellara Classico Doc di Vignato sia nella versione fresca a fruttata di “El Gian” che in quella più complessa e strutturata del “Col Moenia”, entrambe prodotte con la Garganega coltivata in dodici ettari di vigneto che affonda le proprie radici in terreni di grande mineralità, segnati dalla presenza di basalti neri di origine vulcanica che danno vita a vini sapidi ed eleganti.

Print Friendly, PDF & Email