Gourmet Food Festival

Presentata alla Città del gusto di Roma la prima edizione di Gourmet Food Festival, in
programma dal 17 al 19 novembre a Lingotto Fiere Torino. Una tre giorni dedicata ai foodies, agli amanti dei prodotti enogastronomici di qualità e agli operatori interessati ad avviare nuovi contatti professionali. La nuova manifestazione nasce dalla consolidata collaborazione tra GL events Italia, filiale italiana del player mondiale nell’organizzazione di eventi, tra cui Sirha Lyon, Bocuse d’Or e Coppa del Mondo di Pasticceria, e Gambero Rosso, azienda Global Trend Leader & Educator nel settore wine travel food.

Durante Gourmet Food Festival il pubblico di conoscitori e appassionati potrà incontrare i più grandi artigiani del gusto e i volti celebri della ristorazione italiana, i migliori produttori e le loro unicità. Fare, assaggiare, imparare, ma non solo: come in un vero spazio metropolitano, si potrà anche comprare passeggiando tra botteghe che
rappresentano le migliori espressioni del food & wine. Ad oggi, sono circa 150 le aziende selezionate ad aver aderito all’evento, provenienti da tutta Italia e dal mondo.

Lunghissima, e ancora in fieri, la lista dei grandi artigiani del gusto che hanno dato la loro adesione alla manifestazione: Igles Corelli, Simone Padoan, Gino Sorbillo, Franco Pepe, Peppe Guida, Iginio Massari, Gianfranco Pascucci, Sal Deriso, Patrick Ricci, il barman Massimo D’Addezio e i Talent di Gambero Rosso Channel Laura Ravaioli, Vito, Max Mariola, che sapranno intrattenere, informare e formare chi li seguirà nei seminari, nelle masterclass e nelle degustazioni, organizzati e dislocati nell’area allestita a Lingotto Fiere.

A testimoniare l’attenzione riservata a Gourmet Food Festival la presenza dell’assessore al Commercio del Comune di Torino, Alberto Sacco, che ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di ospitare a Torino il Gourmet Food Festival, evento che permetterà alla città di diventare ancora una volta un centro internazionale di primo piano
per l’enogastronomia; un’opportunità per valorizzare le eccellenze del territorio e rafforzare la posizione del capoluogo piemontese anche in ambito turistico. Sono certo che la prima edizione di quello che auspichiamo diventi un importante appuntamento fisso dedicato al gusto avrà un ottimo successo perché sarà l’occasione per
il grande pubblico di poter avere nel medesimo contesto una selezione dei migliori gourmet provenienti dall’Italia e dal mondo”.

 

Print Friendly, PDF & Email