Un catalogo 2014 ricco di novità per Pellegrini Spa

Pellegrini Spa inizia il nuovo anno con un listino carico di novità. Numerosi i marchi che 1arricchiscono l’offerta di prodotti di alta qualità per il mondo della ristorazione e del
“fuori casa”: grandi vini provenienti dal territorio italiano e dalla Slovenia, oltre a prestigiosi distillati
esteri.

Tra i quattro marchi nazionali, troviamo Le Clocher azienda agricola situata a pochi chilometri da Aosta dedita all’esclusiva coltivazione di uve con relativa e conseguente trasformazione in vino: tutta l’attenzione e l’impegno si rivolgono alla vitivinicoltura. Accanto ai vitigni internazionali, Le Clocher produce vini da uve autoctone valdostane come Fumin, Cornalin, Petit Rouge e Petite Arvine.

Cantine Vallana, in provincia di Novara, si colloca in una zona viticola in grande crescita fortemente
vocata alla produzione del Nebbiolo: l’Alto Piemonte. I vini prodotti esprimono le diverse sfumature di questo territorio, presentando sia il volto più giovane del Nebbiolo (reso ancora più gentile dalla
presenza della Vespolina) che quello più strutturato e longevo dei Boca e Gattinara.

Musella, situata alle porte di Verona, è un’azienda in conversione biodinamica che produce con
impegno, professionalità e costante aggiornamento tecnologico soprattutto vini rossi (Valpolicella
Superiore, Ripasso e Amarone delle Valpolicella). L’azienda agricola dispone di tre vigneti su diverse
colline, ricche di spazi boschivi e oasi naturali: Monte del Drago (Chardonnay 3 ha, Corvina 4,5 ha,
Merlot 0,5 ha), Perlar (7 ha di Corvina, Corvinone, Rondinella, Cabernet Sauvignon, Barbera e
Croatina), Palazzina (Sirah 1 ha, Barbera 1 ha, Corvina 7 ha).
Spostandoci in Puglia troviamo l’azienda Morella, che nasce con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio
unico e irripetibile dei vigneti “antichi”. In quest’ottica sono stati individuati in una delle zone più
vocate dell’agro di Manduria, a circa due chilometri dal mare, cinque ettari di pregiato Primitivo. Nei
vigneti più vecchi la produzione non va oltre i 25 quintali di uva per ettaro, consentendo di ottenere
una materia prima di grande concentrazione e di livello qualitativo superiore, primo e imprescindibile
presupposto per un grande Primitivo.
Dalla Slovenia, Sinefinis valorizza il vitigno autoctono per eccellenza, la Ribolla Gialla/Rumena Rebula,  le cui uve vengono raccolte sia dai filari sloveni del BRDA (IL Collio Sloveno) che da quelli italiani del Collio Goriziano. Il risultato è uno spumante, il Sinefinis Rebolium, metodo classico “senza confini”.
Grandi novità anche nel portfolio distillati con l’entrata a catalogo dei Bourbon Whiskeys dell’azienda
biologica certificata Koval Distillery di Chicago, del Gin Both’s Old Tom Gin prodotto dalla distilleria
tedesca Both’s Distillery e della Tequila Espinoza firmata Casa Tequilera Azteca (Messico).
I prodotti distribuiti da Pellegrini S.p.A sono disponibili nelle enoteche di nicchia e nelle carte vini dei
più rinomati ristoranti.

Print Friendly, PDF & Email