III edizione di Talento cerca Talento: Bisol e Affordable Art Fair premiano il vincitore

artedì 25 febbraio presso Villa Necchi Campiglio a Milano è stata premiata l’opera di Evan de Vilde: il suo visual diventerà la nuova etichetta del Bisol Talento Metodo Classico Brutunnamed (1)

Il mondo dell’arte e quello del vino ancora una volta si fondono, dando vita ad una nuova opportunità per i giovani creativi: partecipare ad un concorso e vincerne l’ambito premio, ottenendo anche il prestigio di vedere la propria opera riprodotta sull’etichetta di uno tra gli spumanti che rappresenta l’eccellenza spumantistica italiana.

Martedì 25 febbraio, nel corso della presentazione dell’Affordable Art Fair di Milano, Bisol e AAF hanno premiato il Talento creativo che ha progettato la più suggestiva etichetta del Bisol Talento Spumante Metodo Classico, scegliendo la migliore tra le oltre 300 proposte in gara. Bisol, storica famiglia del Prosecco e del Cartizze, in collaborazione con AAF, l’importante fiera internazionale per l’arte contemporanea sostenibile nel prezzo –sotto i 5000 € -, ha assegnato il premio Talento cerca Talento a un personaggio poliedrico che ha realizzato una creazione di design di grande impatto grafico che diventerà la nuova etichetta del pregiato spumante Bisol Talento Metodo Classico Brut.

Al concorso hanno partecipato con entusiasmo più di 300 artisti, che hanno inviato le loro proposte realizzate senza vincolo di tema e con tutti i mezzi espressivi. A comporre la Giuria, presieduta da Gianluca Bisol (direttore generale dell’omonima cantina) famosi rappresentanti del mondo dell’arte e della comunicazione.

Martedì 25 febbraio, è stato quindi proclamato vincitore Evan de Vilde, scrittore e poeta, ideatore dell’Archeorealismo, disegnatore e grafico pubblicitario, curatore d’arte oltre che direttore di un’agenzia di pubblicità e grafica, ha vinto con la sua proposta di etichetta che presenta “pezzi di colori come rappresentazioni parziali della realtà su un fondo bianco che vagano in un campo asettico, distante, galleggiando in angoli visuali del nostro campo visivo, suggerendoci che dietro ogni visione e rappresentazione del reale c’è sempre un concreto riferimento ad una massa di colore, di onde policrome, di emozioni intense e condensate in noi fin da bambini. Possono esplodere in estasi o tenersi in disparte per anni, ma ci accompagnano sempre nell’arco della nostra vita.”

Al designer sono stati offerti – oltre ad una somma di 1.000 euro – un soggiorno a Venissa e 12 bottiglie dell’esclusivo Bisol Talento Spumante Metodo Classico Brut con etichetta personalizzata.

La cerimonia è stata coronata da un brindisi d’autore: Bisol, infatti, ha offerto in degustazione i suoi premiati spumanti e il Cru Vigneti del Fol Valdobbiadene Prosecco Superiore docg.

 

Print Friendly, PDF & Email