Cena al buio in Cantina Valpolicella Negrar

Un’occasione per riflettere, confrontarsi e divertirsi, mettendosi alla prova: è quanto  promette la cena al buio in programma venerdì 17 novembre alle ore 20 organizzata da Enoteca Domìni Veneti nella sala convegni di Cantina Valp

olicella Negrar (via Ca’ Salgari 2, Negrar) che per l’occasione sarà priva di illuminazion

 

e ed in cui, a presentare e a servire pietanze e vini Domìni Veneti, saranno alcuni iscritti alla sezione di Verona dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti onlus (UICI).

L’Associazione. “Sarà un’esperienza interessante per tutti i partecipanti, a cominciare dai nostri soci, che potranno cimentarsi in un’attività ludica, nonché interfacciarsi con persone che, per una sera, potranno mettersi un po’ nei loro panni e tentare di capire quanto può essere difficile avere a che fare con la mancanza della vista”, afferma Massimiliano Zocca, consigliere e referente per sport, tempo libero e giovani di UICI Verona. L’associazione veronese conta circa 450 iscritti fra non vedenti e ipovedenti, persone con deficit visivo dalla nascita oppure in seguito a malat

 

tie degenerative o ad incidenti. “Chi non vede nulla vive grandi difficoltà, da

 

lla mobilità allo svolgimento di azioni quotidiane in autonomia. La nostra associazione offre servizi di vario genere, da quelli amministrativi al trovare mezzi, servizi e prestazioni adeguati alle loro necessità, dai corsi di alfabetizzazione al computer a quelli di Braille, ad attività ludico-motorie e culturali tra cui teatro e coro” aggiunge Zocca, che consiglia a chi soffre di queste patologie di confrontarsi sempre  con chi li può comprendere e ha già vissuto e vive il problema, in modo da poterlo superare.

I partecipanti alla serata dovranno rispettare qualche piccolo accorgimento. Chi

 

acchierare a tavola è uno dei piaceri della vita, ma in questo caso, saranno apprezzati toni moderati della voce, in modo da lasciare spazio agli altri sensi. I commensali saranno infatti chiamati a capire cosa sarà di volta in volta servito nel piatto e nel bicchiere. Altra cosa utile sarà quella dimettere gli oggetti nella stessa posizione in cui sono stati trovati, in modo da facilitarne il ritrovamento. All’iniziativa hanno aderito diversi partner: Acetaia Leonardi, La Casa del Dolce, Cioccolato Gardini, Gelateria Sapor di Gelato, Soc. Agr. Ravanetti e Balini dei F.lli Oliboni, Catering Dal Corso Stefano, Vinappeso di Ceradini Walter. Per chi parteciperà, sarà senza dubbio un’esperienza da ricordare, senza contare che una parte del ricavato della serata sarà devoluto all’UICI Verona. Costo di partecipazione 50 euro a persona, prenotazioni entro mercoledì 15 novembre tel. 045-7502121 (Cristina, Elena e Luca) oppure www.dominiveneti.it

Print Friendly, PDF & Email