Food and Wine in Progress,

Non solo vino e cibo, ma anche emozionalità, sensazioni e percezioni che il territorio dove un prodotto nasce riesce a produrre. Raccontare storie ed emozioni è uno dei temi che caratterizzeranno l’edizione 2017, la terza, di Food and Wine in Progress, l’evento che si terrà sabato 2 e domenica 3 dicembre alla Stazione Lepolda di Firenze. Cresciuta in termini di consenso e di partecipazione, la manifestazione promossa dall’Unione regionale cuochi toscani (Urct) e dall’Associazione Italiana Sommelier Toscana, punta anche su quello che vino, olio e cibo riescono a raccontare, delle loro caratteristiche dovute alla terra e al sapere dell’uomo. Così, accanto a corsi di cucina, degustazioni, Master Class sul vino, ad inaugurare la giornata di sabato 2 dicembre alle 11 sarà il convegno “La comunicazione dell’enogastronomia… ieri, oggi… e domani?” moderato dal giornalista enogastronomico conduttore della rubrica TG5 Gusto Gioacchino Bonsignore, incentrato su passato presente e futuro della comunicazione in ambito enogastronomico. e annovera tra i relatori il Presidente dell’Associazione Italiana Sommelier Antonello Maietta e il Presidente della Federazione Italiana Cuochi Rocco Pozzulo, il Prof. Attilio Scienza e il critico gastronomico Valerio Visintin Pietro Tonutti, Direttore del Master in Vini Italiani e Mercati Mondiali dell’Università Sant’Anna di Pisa, Matteo Parigi Bini, Editore della rivista Sommelier Toscana, Marco Rossi, socio e brand ambassadeur di Wine Tv. Comunicazione che sarà declinata anche nelle due forme tradizionali. Come, sabato alle ore 14, attraverso la presentazione del libro “Vini italiani …. complicati proprio come gli italiani. I motivi per cui ho scritto Italian Wine Unplugged Grape by Grape” scritto da Stevie Kim, Direttrice del team internazionale di  Vinitaly, presente alla Leopolda e domenica alle 15,50  con la presentazione del libro – “Il respiro del Vino” del professore Luigi Moio presentato da Cristiano Cini  ed anche con l’esperienza vissuta direttamente da Alberto Lupini raccontata sabato alle ore 17,20 nell’incontro  “La comunicazione nel mondo dell’Enogastronomia”.

Food and Wine in Progress: i migliori sommelier, i migliori chef italiani, i barman e i produttori di eccellenze enogastronomiche. La terza edizione di Food and Wine in Progress è pronta a prendere il via. Dalle 10 alle 19 di sabato 2 e domenica 3, il mondo dei sommelier e dei cuochi daranno vita a una vetrina unica nel suo genere in cui il mondo del food and wine di qualità sarà protagonista con degustazioni, seminari, momenti di approfondimento e tanti produttori da incontrare. Un evento pensato sia per gli operatori del settore, ma anche per gli appassionati di eccellenze enogastronomiche.

I vini di Eccellenza Toscana” con i sommelier Ais. Alla Leopolda, con Food and Wine in Progress torna “Eccellenza Toscana” l’appuntamento di Ais Toscana con oltre mille etichette di 150 produttori toscani. Inoltre appuntamenti e approfondimenti con le sessioni di pillole di degustazione sul vino, gli AIS Wine Tour per scoprire attraverso percorsi guidati le migliori espressioni enologiche della Toscana.

 

(Fonte Ufficio Stampa Marte Comunicazione Marzia Morganti)

Print Friendly, PDF & Email