L’artista Saracino torna a Monteverro

Un itinerario d’arte che si snoda tra le cantine del territorio, una realtà giovane e illuminata come Monteverro e un’artista poliedrica: ecco gli ingredienti di un connubio speciale tra arte e vino. Elena Saracino torna a Monteverro nell’ambito della kermesse Arte & Vino, curata dalla locale associazione culturale Il Frantoio (http://www.frantoiocapalbio.com) che ha l’obiettivo di creare un percorso enoartistico che tocchi arte, cultura, cibo, vino e ambiente – giunta quest’anno alla sua sesta edizione che prenderà il via sabato 30 giugno –  e firma l’opera Hic et Nunc, “Qui e ora” ovvero vivere l’istante come un eterno presente.

“Vivo l’arte in maniera sensoriale: materiali, forme, sensazioni visive e tattili, percezione dello spazio e del tempo coinvolgono emozioni e processi cognitivi”, spiega Elena. “Sono espressione di un forte significato”.

Da qui nasce Hic et Nunc, un’opera in marmo dalle due anime: una trottola – più piccola e dalle forme morbide – e una clessidra, – che si sviluppa in altezza.  “La prima rappresenta lo spazio e la seconda il tempo, pensate e realizzate per il luogo che doveva ospitarle: la campagna maremmana con quel suo fascino metafisico”, illustra la Saracino. Una natura che ammalia, una storia ricca di tradizioni, un qualcosa che “è” ma che racconta anche altro. “Mi sono fatta incantare dal luogo che le avrebbe ospitate, rapita da queste atmosfere ho dato vita a un’opera, lasciando parlare anche la materia – un marmo di Carrara senza venature –“, continua Elena. “Il progetto iniziale si è poi arricchito delle suggestioni del momento”. Per me è fondamentale l’integrazione dell’opera con il paesaggio: le mie creazioni devono essere in “connessione” con l’ambiente che le ospita”.

I due elementi possono essere ammirati fino al 30 settembre all’ingresso della tenuta Monteverro, una cantina gioiello adagiata sulle colline a metà strada tra il mare e la piccola Atene, ovvero Capalbio, in quella nota ai più come la Costa d’Argento, un territorio ricco di storia e tradizioni oltre che di grandissime potenzialità enoiche.

Le scultura di Elena Saracino e i vini Monteverro rappresentano due forme d’arte che si incontrano in questo contesto unico, splendido scenario dei vigneti della tenuta capalbiese.

Monteverro – è una realtà giovane e dinamica, attenta all’ambiente e alla valorizzazione del territorio. Per questo motivo ormai da tempo è coinvolta nel progetto Arte & Vino. Per la sesta volta la manifestazione si ripete, chiamando a raccolta diversi artisti. Capalbio cerca così di conquistare un pubblico che, alla passione per il vino, unisce anche quella per l’arte.

Per prenotare una visita contattare: visit@monteverro.com oppure telefonare allo 0564 890937. Per informazioni visitare il sito www.monteverro.com oppure il profilo Facebook @Monteverrowines
 ed Instagram monteverrowines_official

Per maggiori informazioni sulle opere: www.elenasaracino.com

Ufficio Stampa ZED_COMM

Print Friendly, PDF & Email