• Mar. Apr 23rd, 2024

Famiglie Storiche in tour negli USA per raccontare l’Amarone

DiRedazione

Mag 3, 2023

New York, Houston e Miami ospitano masterclass e appuntamenti per promuovere l’Amarone dell’Associazione Famiglie Storiche, un vino contemporaneo e che merita il suo posizionamento fra i migliori fine wine del mondo.

Famiglie Storiche, l’associazione di 13 produttori di Amarone della Valpolicella nata nel 2009, presieduta oggi da Pierangelo Tommasi, sbarca per tre masterclass straordinarie a New York, Houston e Miami, il cui focus è la promozione del proprio Amarone come vino contemporaneo e del suo posizionamento come fine wine in un mercato chiave come gli Stati Uniti.

«Un vino contemporaneo, con uno stile elegante che si è evoluto nel tempo, restando comunque fedele al territorio di appartenenza, alle tecniche di vinificazione, appassimento e affinamento, che si tramandano da generazioni – dichiara Pierangelo Tommasi – Tutte caratteristiche da fine wine, nel pieno rispetto quindi del territorio, dell’annata e della mano dell’uomo. Uno stile che il consumatore ricerca perché originale e identitario e, perché, è un vino che oggi si presenta armonioso ed elegante, permettendo maggiore facilità di abbinamento con il cibo e piacere nel calice»
«É molto importante per Famiglie Storiche avere l’opportunità di raccontare il proprio territorio e i propri vini a un pubblico importante come quello statunitense. Grazie al coinvolgimento di tre stimati relatori a livello internazionale come Jeff Porter, Jeremy Parzen e Lyn Farmer, siamo certi di esportare, oltre alla passione di tutti i nostri associati, la nostra idea di Amarone.» prosegue il vicepresidente Giuseppe Rizzardi. «L’Amarone continua a essere un vino che si mantiene sempre nelle prime posizioni di gradimento e nei trend di consumo, era fondamentale riprendere a viaggiare come associazione e presentarci uniti in un mercato, quello statunitense, primario per noi e per il vino italiano, ma soprattutto in città come New York, Houston e Miami piazze principali per i fine wine.» conclude il vicepresidente Luca Speri.

La prima masterclass si è tenuta ieri presso Glasshouses Chelsea a New York, con la guida di Jeff Porter il prossimo appuntamento è previsto per mercoledì 3 maggio presso l’hotel Zaza Museum District di Houston, con Jeremy Parzen ed il ciclo si concluderà giovedì 4 maggio al Miami Culinary Institute insieme a Lyn Farmer.

Tre relatori diversi, uno per ogni città, in cui farà tappa Famiglie Storiche, ma lo stesso format per tutti gli appuntamenti, così da favorire un approfondimento preciso sui produttori dell’associazione ed il loro Amarone. Ogni data prevede, infatti, una masterclass dal titolo “Amarone: fine and contemporary” dedicata agli operatori e alla stampa, seguita poi da un walk-around tasting a tema Amarone, Valpolicella, Ripasso e Recioto.
I temi trattati durante le masterclass fanno riferimento al territorio e le sue variabili produttive, alla cultura dell’appassimento, la longevità e, infine, alla contemporaneità con gli abbinamenti possibili del vino con tipi di cucina internazionale ed occasioni di consumo diverse. Il tutto per veicolare un messaggio da parte di Famiglie Storiche per consolidare il progetto dell’identità dell’Amarone come fine wine e vino contemporaneo.

Famiglie Storiche
Famiglie Storiche è l’Associazione nata nel giugno del 2009 dall’unione di 10 storiche cantine della Valpolicella, che oggi conta 13 soci, tutte prestigiose aziende vitivinicole da generazioni testimoni attivi e ambasciatori dell’Amarone: Allegrini, Begali, Brigaldara, Guerrieri Rizzardi, Masi, Musella, Speri, Tedeschi, Tenuta Sant’Antonio, Tommasi, Torre D’Orti, Venturini e Zenato.
Le Famiglie, che insieme mettono a frutto un patrimonio consolidato da ciascuna nel tempo e un impegno costante verso la qualità per testimoniare questo grande vino che è l’Amarone, fondano tutte le proprie radici nei valori di storicità e artigianalità, espresse in ogni accezione.
Le “Famiglie Storiche” rappresentano:
Storia: appartengono alla realtà della Valpolicella da moltissimi anni e ne sono profondamente radicate.
Passione: prima di essere viticoltori sono custodi del territorio.
Progetto: nascono con lo scopo preciso di testimoniare i valori di un territorio e di una denominazione unici al mondo.

Print Friendly, PDF & Email