• Ven. Apr 12th, 2024

Vitigni Resistenti: a Bergamo un convegno internazionale

DiRedazione

Ott 6, 2023
Vitigni Resistenti: Passato, Presente e Futuro” ecco il titolo scelto dal Consorzio Tutela Valcalepio per la tavola rotonda in programma per sabato 14 ottobre 2023 alle ore 9.00 nella Sala Alabastro del Centro Congressi Papa Giovanni XXIII (Viale Papa Giovanni XXIII, 106 – Bergamo).

Una mattinata che si preannuncia ricca di interessanti spunti di riflessione e che si ripromette, nell’idea degli organizzatori, di offrire una panoramica quanto più completa e variegata di quelli che comunemente (ed erroneamente) vengono genericamente definiti PIWI.

Modererà l’evento l’enologo Sergio Cantoni, in rappresentanza del Consorzio Tutela Valcalepio, organizzatore dell’event; interverranno sul tema dei Vitigni Resistenti 8 relatori di varia provenienza e ambito di studio.

Occorre resistere alla tendenza a generalizzare su questa tematica”, spiega Cantoni “ed affrontare la questione esaminando scientificamente quello che ci presenta il mercato ma avendo ben chiaro anche le richieste del mondo viticolo”. E quali sono queste richieste? “Sicuramente una maggiore sostenibilità (quindi, certamente un minor consumo di prodotti anticrittogamici) ma al tempo stesso vitigni validi anche da un punto di vista sensoriale. Vitigni rispondenti alle richieste del mercato, e che non vengano aggrediti da altre malattie ricorrenti nel mondo viticolo. Con questa tavola rotonda cercheremo di trovare risposte scientifiche alle richieste del mondo viticolo o, quantomeno, di fornire al mondo scientifico validi spunti di riflessione ed incentivi alla ricerca”.

Ad aprire le danze sarà il professor Luigi Bavaresco dell’Università Cattolica del Sacro Cuore che introdurrà all’argomento con un intervento sul tema “Attualità e prospettive dei vitigni resistenti alle malattie(PIWI)”.

Seguirà un intervento di Marco Stefanini della Fondazione Mach che presenterà “I Vitigni PIWI: il contributo della fondazione E. Mach”.

Ermanno Murari dei Vivai Cooperativi Rauscedo scenderà più nel dettaglio e affronterà l’argomento de “Le varietà resistenti a oidio e peronospora, la loro storia di ieri e il loro sviluppo di domani”.

Si cercherà poi di focalizzarsi sulla realtà lombarda con l’intervento curato dal professor Davide Modina dell’Università degli Studi di Milano “Studio, adattamento e valorizzazione dei vitigni PIWI in Lombardia. Il progetto VITAVAL”.

Il professor Franc Čuš dell’Università di Ljubljana (Slovenia) presenterà le “Esperienze con i vitigni tolleranti in Slovenia”.

Luca Gonzato di Vini e Viti resistenti.it offrirà una panoramica della “Produzione PIWI in Italia”.

La professoressa Francesca Venturi dell’Università degli Studi di Pisa affronterà l’argomento da una prospettiva sensoriale con un intervento dedicato alla “Comparazione sensoriale dei vini da vitigni resistenti e vini da vitigni tradizionali”.

Infine Filippo Mobrici, vicepresidente di Federdoc e del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, affronterà l’argomento “Vitigni resistenti nelle DOC?”.

Nel corso della mattinata verrà poi presentato un approfondimento sui Vitigni Resistenti oggi coltivati in Romania ad opera del professor Constantin Croitoru, supervisore PhD all’Università Dunărea de Jos di Galați (Romania).

A chiusura della mattinata verranno ufficialmente proclamati i vini vincitori del XIX Concorso Enologico Internazionale “Emozioni dal Mondo: Merlot e Cabernet Insieme” le cui degustazioni si svolgeranno venerdì 13 ottobre 2023 presso Villa Malliana ad Almenno San Bartolomeo.

 

Ufficio Stampa Consorzio Tutela Valcalepio

 

 

Print Friendly, PDF & Email