Dove sta andando la ricerca in viticoltura?

Mantenere  o addirittura incrementare gli elevati standard qualitativi del nostro vino, Paesaggio viti vitgniadeguando le viti ai nuovi scenari climatici nel pieno rispetto della natura, è l’obiettivo della viticoltura italiana nel prossimo futuro.

Di questo si discuterà nell’incontro Verso una nuova alleanza tra genetica e vite, che si svolgerà il prossimo Venerdì 4 marzo, a partire dalle ore 10, presso la sede del CREA Viticoltura, via Casoni, n. 13/A, Susegana (TV).

PROGRAMMA COMPLETO:

09.45 Registrazione dei partecipanti

10.00 Saluto di benvenuto
Diego Tomasi – Direttore CREA – Centro di Ricerca per la Viticoltura

Apertura dei lavori
Salvatore Parlato – Commissario Straordinario CREA

10.30 Introduzione
Mario Pezzotti – Vicepresidente Società Italiana Genetica Agraria

10.50 Tavola rotonda
Modera
Alessandra Gentile – Prof. Ordinario Università di Catania – Commissario
Delegato CREA

Partecipano:
Cinzia Scaffidi – Slow Food
Oscar Farinetti – Vino Libero
Domenico Zonin – Unione Italiana Vini
Stefano Masini – Coldiretti
Angelo Gaja – Viticoltore
Paolo de Castro – Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale Parlamento
Europeo
Vasco Boatto -Università di Padova
Attilio Scienza – Università di Milano
Stefano Bianchi -AIAB Veneto
Arturo Stocchetti – UVIVE
Carlo Lorenzoni -Accademia italiana vite e vino
Fabio Brescacin -Presidente ecornaturasì

12.15 Intervento:
Giuseppe Pan – Assessore all’Agricoltura regione Veneto

12.30 Conclusioni:
Maurizio Martina – Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali

Print Friendly, PDF & Email