• Ven. Apr 19th, 2024

Viaggio nell’Italia del vino – Gambero Rosso Per Bacco che viaggio!

DiFrancesco Di Pinto

Lug 13, 2023

Gambero Rosso e PR comunicare con il vino scelgono in maniera davvero centrata gli affascinanti giardini di Palazzo Brancaccio per questo prestigioso e quanto mai centrato appuntamento enogastronomico di metà luglio.

È doveroso altresì necessario aggiungere gastronomico poiché anche le numerose proposte culinarie dell’agenzia Mela Eventi sono risultate essere oltre che prelibatissime anche molto originali.

Per noi il vero protagonista è il vino” si legge sul sito della protagonista della serata. E come opporci?  La dimostrazione è innanzi tutto nella masterclass organizzata all’uopo negli splendidi saloni del palazzo. Giuseppe Carrus, veterano della redazione del Gambero Rosso, e Riccardo Gabriele, ideatore dell’agenzia che ha così sapientemente scelto i produttori della Sua scuderia, ci hanno pianificato un viaggio indimenticabile all’insegna di mille aromi e sentori.

Storia, talento, sapienza per un risultato unico. Tutte le 14 cantine selezionate hanno espresso in toto le suddette qualità. Dai vigneti più giovani a quelli storicamente più datati come Usiglian del Vescovo che dalla prima produzione di vino del 1083 è arrivata sino ai giorni nostri!

Addentrandoci un po’ nello specifico i primi due vini bianchi rispettivamente delle nostre meravigliose isole hanno espresso come ci aspettavamo profumi e mineralità. Il terzo: Genesis della cantina friulana Butussi ci è esploso in bocca in maniera persistente con mille note di fiori e di frutta.

Decantare i vini rossi è quasi pleonastico. Un trionfo di gusto dalla Toscana al Piemonte arrivando in ultimo non per classifica al Sagrantino Sacrantino dei Fratelli Pardi.

Le varie espressioni Toscane (Maremma – Muralia, Terre di Pisa – Usiglian, Chianti – Querceto di Castellina, Montepulciano – Boscarelli) ci hanno introdotto in maniera egregia alla potenza espressiva dei tre Baroli (Abrigo, Monchiero, Fenocchio).

La degustazione che ne è seguita con la splendida già inizialmente citata cornice dei giardini di Palazzo Brancaccio ha confermato pienamente la qualità delle aziende partecipanti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email