• Ven. Apr 12th, 2024

Al via domani AgrieTour

DiRedazione

Nov 9, 2023

La manifestazione aretina si rivolge ad oltre 25mila aziende agrituristiche italiane che muovono un miliardo di fatturato. Tra i punti di forza dell’evento c’è la borsa dell’agriturismo e 65 operatori da tutto il mondo. Spazio al mondo delle api e alle attrezzature high-tech per l’Agricoltura 4.0

Tutto pronto per il via di AgrieTour il Salone Nazionale dell’Agriturismo e dell’Agricoltura multifunzionale che si tiene da 21 anni ad Arezzo Fiere e Congressi, sede e patron della storica fiera e che andrà avanti fino a domenica e che si svolgerà da venerdì 10 a domenica 12 novembre.

Il taglio del nastro è previsto per le 10 e a seguire il convegno inaugurale Agriturismo, un modello internazionale di multifunzionalità – Il successo di un settore che tutto il mondo apprezza tra sfide di oggi e prospettive di domani. Il programma della giornata prevede anche la Experience Workshop B2B, con una serie di incontri business tra strutture ricettive di campagna e tour operator specializzati in esperienze.
Nella Sala Convegni, alle 14,45, si terrà il seminario Enoturismo in Toscana: normativa, neuromarketing del vino ed assaggi di esperienze organizzato da Confagricoltura e Agriturist Toscana al quale partecipano Fabiola Materozzi coordinatrice regionale Agriturist Toscana, Elisa
Romei consulente Wine experience e Roberta Mancini dell’azienda agricola Buccia Nera.

Sempre nella Sal Convegni, alle 17, Identità, qualità e opportunità di promozione per gli agriturismi – Sistema di classificazione, prodotti agroalimentari e narrazione del territorio a cura della Direzione Agricoltura e Sviluppo Rurale Regione Toscana e Toscana Promozione Turistica. Relatori sono Roberto Scalacci direttore Agricoltura e Sviluppo rurale Regione Toscana, Francesco Palumbo, direttore di Fondazione Sistema Toscana, Daniele Visconti, dirigente Regione Toscana, Lucia Bruni della Regione Toscana, Daniela Mugnai e Simone Marrucci di Vetrina Toscana e Costanza Giovannini della Fondazione Sistema Toscana. Saranno inoltre presentati a cura della Società Feries i risultati della ricerca Il turismo rurale: campagna ma non solo. Dati, spunti e opportunità in una ricerca di Feries.
Nella tre giorni aretina, la Regione Toscana sarà presente con uno stand, insieme a Toscana Promozione Turistica, con il progetto Vetrina Toscana che promuove il turismo enogastronomico.

Per quanto riguarda il programma di venerdì, insieme a show cooking e degustazioni, tra gli altri eventi si terrà (Arena Tech ore 17) l’iniziativa dal titolo “Innovazione e Sostenibilità: la nuova generazione dell’Ospitalità di campagna” durante la quale saranno presentati i risultati dell’indagine 2023 cura di Agriturismo.com e di Agrietour.
Arricchiscono l’offerta della prima giornata Master tra cui quello dedicato all’agri-innovation, agri- energie e sostenibilità, ma anche su come progettare e promuovere le agriexperience, le infrastrutture e i servizi per l’accoglienza e uno dedicato alla promozione nell’era del travel digital: organizzazione e strumenti per aumentare reputazione e visibilità della propria azienda.
Completano la proposta della giornata le Professional Training Session dedicate a qualità dell’acqua, bellezza, benessere, marketing, energie rinnovabili e all’innovazione, sia nel campo della produzione sia nella gestione di una azienda agricola e agrituristica.

I numeri del settore. L’agriturismo continua a rappresentare uno dei comparti più dinamici e vivaci dell’agricoltura italiana e trasversalmente del turismo. Il numero di aziende agrituristiche in Italia, infatti, ha continuato a crescere durante tutto il periodo pandemico: +1,3% nel 2021 rispetto al 2020 e +3,3% rispetto al 2019, per arrivare a 25.390 aziende. Una crescita anche in termini di valore della produzione, tornata sopra il miliardo di euro: ovvero 1 miliardo e 162 milioni di euro +44,8% sul 2020. L’agriturismo, per valore, rappresenta dunque l’1,9% dell’intera branca agricoltura e il 22,6% delle attività secondarie.

Agriturismo in Toscana. La Toscana conta 5.634 aziende attive per 87mila posti letto distribuiti su quasi 42mila camere e 2,2mila piazzole (dati al 31 dicembre 2022 fonte Regione Toscana). Guidano Siena (1.265 strutture) e Grosseto (1.248) seguite da Firenze (838), Arezzo (704) e Pisa (545). Il 48% delle strutture agrituristiche della Toscana è condotta da una donna.

Punto di riferimento dell’agricoltura e della multifuzionalità del settore, Agrietour anche per l’edizione 2023 offre l’ormai “storico” incontro B2B del workshop, l’unica borsa internazionale dell’agriturismo in Italia. Ci saranno poi sei Arene tematiche. L’Experience Arena, dedicata agli agriturismo e alle strutture ricettive che vogliono arricchire il portafoglio delle esperienze proposte ai propri ospiti e che sono alla ricerca di nuove soluzioni e nuovi fornitori. E Agritech Arena, un percorso tematico che parla di droni in agricoltura, l’applicazione di soluzioni Internet of Things e Intelligenza Artificiale. E poi le Arene Energy and Sustanaibility, Outdoor Experience, Food&Beverage, Digital Travel e Interior & Outdoor Design.

Inoltre si ripete il connubio con Passioni in Fiera, evento per gli amanti dell’outdoor. ‘Passioni in Fiera’, evento unico nel suo genere, perché raggruppa numerose Fiere in una e si sviluppa su 15mila metri quadrati di spazio espositivo.
Su www.agrietour.it le indicazioni per partecipare e il programma del salone.

Ufficio Stampa Agrietour

Print Friendly, PDF & Email