Feudi di San Gregorio entra a far parte della Fondazione Altagamma

Il network dell’eccellenza vitivinicola italiana riunita in Altagamma dà il benvenuto a Feudi di San Gregorio.

La Fondazione che raggruppa i migliori brand dell’Industria culturale e creativa italiana porta così a 13 le cantine presenti (Allegrini, Bellavista, Biondi Santi, Ca’ del Bosco, Cantine Ferrari, Feudi di San
Gregorio, Luce della Vite, Masi Agricola, Mastrojanni, Nonino, Ornellaia, Livio Felluga e Segnana).

In qualità di socio, Feudi di San Gregorio prenderà parte alle diverse iniziative intraprese da Fondazione Altagamma, sia quelle trasversali, sia quelle dedicate allo specifico settore, fornendo il proprio contributo e avvalendosi dei servizi che Altagamma riserva alle proprie imprese.

Matteo Lunelli, Presidente di Cantine Ferrari e Vice Presidente di Altagamma con delega al settore alimentare ha dichiarato: “Con Feudi di San Gregorio entra in Altagamma un importante territorio vitivinicolo italiano, l’Irpinia, che permette alla Fondazione di avere una rappresentanza sempre
più ampia della straordinaria varietà enologica del nostro Paese.”Feudi San Gregorio vini

“È un onore per noi essere ammessi in Altagamma, una Fondazione che comprende i principali ambasciatori dell’eccellenza italiana” aggiunge il Presidente di Feudi di San Gregorio, Antonio Capaldo. “È un grande riconoscimento e al tempo stesso un incoraggiamento a continuare il nostro
percorso di valorizzazione del territorio e della tradizione vitivinicola del nostro Paese. È, inoltre, un’occasione straordinaria per fare sistema con altre aziende che condividono la nostra sensibilità alla bellezza e alla
qualità.”

Print Friendly, PDF & Email