AMI EXPO’, primo expo’ di sapori mediterranei

image001“Prendiamoci gusto”, con questo slogan prenderà il via“AMI_Expo”, il primo salone dedicato all’alimentazione mediterranea che si svolgerà dal 24 al 26 gennaio al Palazzo dei Congressi di Roma. Una tre giorni – organizzata da http://www.amiexpo.org – nata per celebrare il piacere del cibo sano come patrimonio della nostra cultura. L’obiettivo è quello di sostenere e diffondere le peculiarità dell’alimentazione mediterranea per valorizzare la conoscenza dei prodotti tipici e della loro filiera agroalimentare, per promuovere i princìpi di una corretta educazione alimentare e una migliore consapevolezza del mangiare naturale e salutare.

L’EXPO si rivolge a due aree differenti: la prima rivolta agli espositori, l’altra rivolta agli operatori del settore per incontri e scambi di lavoro. “AMI_Expo”, quindi, è anche un’occasione – per aziende, ristoratori e produttori – di promozione, un luogo dove si può presentare la propria produzione a selezionati operatori del settore nazionale ed internazionale, oltre che a un vasto pubblico di potenziali acquirenti.

– I 4 percorsi tematici: Pane&Olio, Pesce&Pesca, Sicurezza in tavola, Amicocibo

«Una delle grandi sfide di AMI – sottolinea Luigi Ceretti, Amministratore Unico della società – è dimostrare che il fattore tempo non è sempre una giustificazione per ingerire cibi precotti, liofilizzati, surgelati o quant’altro. Manipolando prodotti poveri o di stagione, invece, si può infatti produrre cibo di altissima qualità».

Proprio per questo motivo, all’interno della fiera, sono previsti quattro percorsi tematici. Il primo è Pane&Olio, focus che si propone di esaltare le caratteristiche di questi due elementi tipici e che si trasformerà in uno spazio ludico ed espositivo dove profumi e sapori saranno il motore trainante dell’intero padiglione. Il percorso tematico prevede una sezione espositiva, un laboratorio didattico e una serie di eventi a tema.

Il secondo percorso è Pesce&Pesca, in collaborazione con il progetto “Buon Pescato Italiano” della Direzione Generale Pesca ed Acquacultura del MIPAAF, che prenderà le mosse dalla esposizione dei risultati del progetto e vedrà tra i relatori oratori di alto livello istituzionale, oltre all’Alleanza delle Cooperative della Pesca, l’Associazione Piscicoltori Italiani, il Distretto della Pesca di Mazzara del Vallo. Si tratta di un percorso mirato alla conoscenza di questa risorsa economica e alimento fondamentale della dieta mediterranea che verrà approfondito nel corso del convegno “Il Buon Pescato Mediterraneo”, in programma venerdì 24 gennaio, ore 10.30, Sala Mediterraneo.

Il terzo è Sicurezza in tavola che, in collaborazione con le più importanti associazioni dei consumatori, associazioni ambientaliste e rappresentanti delle Forze dell’ordine (NAC, NAF, NAS, Guardia Costiera, Guardia di Finanza) vuole essere una guida per affrontare l’emergenza della sicurezza alimentare e per offrire al consumatore strumenti e metodologie per affrontare l’acquisto del cibo con maggiori certezze. Proprio a questo tema è dedicato il convegno “Alimentazione Agroalimentare, cosa fare per tutelare i cittadini” a cura di Frodialimentari.it con il patrocinio delle testare giornalistichefareambientemagazine.it e consumerismo.it. (Appuntamento venerdì 24 gennaio, ore 11.30, Sala Caprese).

Il quarto percorso tematico è Amicocibo, con incontri dedicati ai bambini e ai ragazzi dai 6 ai 14 anni, che si propone di affrontare il tema dell’educazione alimentare dalla scelta qualitativa dei prodotti all’acquisto consapevole legato alla specificità territoriale. Il percorso è arricchito da una serie di attività: il progetto “Bimbi in Cucina e Mamme in Classe”, a cura della Fondazione Veronesi, con l’obiettivo di educare i bambini e i loro genitori (appuntamento con due laboratori sabato 25 e domenica 26 gennaio, in entrambi i giorni alle ore 11.30 e alle ore 15.30, nello spazio dedicato ad Amicocibo; il progetto “La fame a tavola”, a cura di Oxfam Italia, che vuole creare un momento di condivisione e riflessione sul tema della fame legato al potere (appuntamento sabato 25 gennaio alle ore 18.30, nello spazio dedicato ad Amicocibo). Oltre ai 5 laboratori sul cibo (con prenotazione obbligatoria, possibile anche sul sitowww.amiexpo.org), ci sarà un’attività di intrattenimento garantita dalla società Prenotazione Obbligatoria di Roma; l’attività “Merenda della nonna”, a cura del Ristorante di AMI che avrà il piacere di offrire a tutti i bambini presenti, alle ore 17:00 della tre giorni, la merenda della nonna.

 

 

– I focus

“Ami_Expo” è l’occasione per una serie di appuntamenti che riguardano il rapporto tra il cibo e il corpo. Si parlerà del rapporto tra la corretta alimentazione e lo sforzo fisico (con Liana Radici, campionessa mondiale di arti marziali, nello spazio “Showcooking” di domenica 26 alle ore 14.00 -), quindi della ricetta per essere tonici e si illustrerà il campo degli alimenti come materie prime: quali siano i prodotti, cioè, utili per il benessere del corpo. Infine, si spiegherà il rapporto tra cibo e musica, un percorso singolare che vedrà protagonista Ernesto Assante (de “la Repubblica”), il quale giocherà sul collegamento tra i piatti della musica e quelli enogastronomici (appuntamento sabato 25 gennaio, alle ore 11, presso laSala Mediterraneo, con il convegno “Rock’n’ food, il rock tra i piatti del giradischi e quelli in tavola”).

 

– Gli eventi culinari

All’interno di “Ami_Expo”, poi, sono previsti alcuni eventi speciali. Grazie alla collaborazione tra AMI e CHIC, l’associazione Charming Italian Chef (gruppo che riunisce, in Italia e all’estero, novanta chef, espressione in tutta la penisola del grande patrimonio gastronomico della cucina italiana). Finale del premio pasta De Cecco per gli alunni delle scuole alberghiere (sabato mattina al ristorante)

Durante la tre giorni, si terranno alcuni Showcooking (come “NoccioliAMO”,venerdì alle ore 16.00, SAPOR MARIS con la dimostrazione di Taglio Pesce Affumicato sabato alle ore 18.00, la ricetta di Riccardo Rossi ed Ernesto Assante domenica alle ore 11.00 e molto altro ancora) in collaborazione con le aziende alimentari, a beneficio di espositori, visitatori, stampa e studenti di istituti professionali.

Il ristorante Giuda Ballerino di Roma gestirà il Gourmet Restaurant che è costruito in modo da coniugare nel migliore dei modi il rapporto tra la grande qualità del cibo italiano e la convenienza dei prezzi. Il ristorante sarà seguito dallo staff del ristorante “Giuda Ballerino” di Roma con lo chef Andrea Fusco, 1a stella della Guida Michelin 2013. A lui si affiancheranno, ogni giorno, colleghi provenienti da altre regioni che si alterneranno nel presentare i segreti e le tecniche dell’avanguardia della moderna cucina del territorio, nel segno della tradizione reinterpretativa in chiave innovativa.

Ci si darà appuntamento, poi, al Bar dell’olio, dove si potrà gustare il meglio di pani e oli del centro-sud dell’Italia.

 

– Il workshop

Il 24 e 25 gennaio “Ami_Expo” sarà anche un momento importante per il commercio estero. “Buy & Taste” è il workshop dedicato agli incontri operativi one to one, con singole postazioni di lavoro e aree riservate. 25 buyer esteri del settore Ho.Re.Ca e della distribuzione organizzata di alta gamma, rigorosamente selezionati dall’Ice – Istituto italiano per il Commercio Estero (Belgio, Russia, Giordania e Israele, USA). Un momento di business strategico per sviluppare relazioni e contatti qualificati per un settore cardine dell’export italiano come la produzione agroalimentare. Un’occasione per presentare i propri prodotti e per consolidare la propria posizione, ma anche per conoscere mercati emergenti, con una domanda fortemente in crescita che si stanno rivolgendo all’Italia con particolare attenzione.

 

– I convegni

“Buon Pescato Italiano” della Direzione Generale Pesca ed Acquacultura del MIPAAF, che prenderà le mosse dalla esposizione dei risultati del progetto e vedrà tra i relatori oratori di alto livello istituzionale, oltre all’Alleanza delle Cooperative della Pesca, l’Associazione Piscicoltori Italiani, il Distretto della Pesca di Mazzara del Vallo.

VENERDI’ 24 ALLE ORE 10.30 – SALA MEDITERRANEO

“Anice: storia e diffusione di una realtà del Mediterraneo”

A cura di Pallini S.p.A.

VENEDI 24 ALLE ORE 14.00 – SALA MEDITERRANEO

“Per una nuova economia: ripartiamo dal cibo”

A cura di Sinergie Soc. Cons. a.r.l. di Reggio Emilia in collaborazione con Università di Brescia, Slow Food, Eataly, Università di Parma, Expo 2015, Università di Bologna, Assoretipmi, Aikal – Expo e Istituto Superiore Mario Boella.

SABATO ALLE ORE 10.00 – SALA CAPRESE

 

Le proiezioni

Proiezione del film-documentario “Focaccia Blues”, in collaborazione con Cinecibo e premiazione dello chef Andrea Fusco

VENERDI’ 24 ALLE ORE 19.30 – SALA MEDITERRANEO

Proiezione del cartoon “Rio1”, in collaborazione con 20th century fox

SABATO 25 ALLE ORE 18 E ALLE ORE 20 – SALA MEDITERRANEO

DOMENICA ALLE ORE 15 – SALA CAPRESE

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email