L’isola felice di Masto

Credits Masto

Quanti aggettivi possono esserci  per descrivere un locale, un’attività, un ritrovo: bello, brutto delizioso o carino e via con la fantasia; a noi piace scegliere l’aggettivo accogliente. Un aggettivo che racchiude tutto il piacere possibile per un’esperienza gustativa di notevole interesse, dalla posizione al cibo, per arrivare dulcis in fundo ai vini. In queste sere di rinnovata speranza per la fine della tragica esperienza che ha coinvolto il mondo intero, proviamo a ricominciare, a ripartire, a riassaporare la convivialità che sembrava irrimediabilmente perduta. Aver scelto per caso una soluzione come Masto a Roma , già piacevolmente noto ai frequentatori delle sere testaccine ci ha fatto capire immediatamente che eravamo di fronte alla scelta giusta.

All’esterno un piacevole spazio con una simpatica attenzione alla “mise en place” ci ha fatto sentire subito a nostro agio, un servizio curato ma al tempo stesso informale che fornisce colloquialità con un personale davvero disponibile.

Le note più positive, che poi sono quelle che contraddistinguono un ristorante, un bistrot, un wine bar (Masto è tutto questo), derivano dal cibo; tutti i piatti provati anche elaborati sono stati davvero un’esperienza culinaria notevole. Tra le pietanze provate agnolotti ripieni con tartufo burro e salvia, involtini di radicchio ed un tagliere di formaggio con confetture

A tutto ciò si aggiunga, una carta dei vini ben fornita ma soprattutto accurata con etichette adatte ad ogni palato.

Da segnalare una casuale degustazione in loco di Vini toscani offertici, che ha posto la ciliegina sulla torta ad una serata da incorniciare.

Conto adeguato a quanto offerto.

Completa il tutto la possibilità di acquistare prodotti gastronomici ed enologici al dettaglio.

Ci vuole fortuna a volte per scoprire nuove realtà e noi ieri sera ne abbiamo avuta molta.

 

 

 

Masto

Via Galvani, 39/41 (Testaccio)

Tel. 06 9521 5816 – 3939135150

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email