• Ven. Ago 19th, 2022

Le ceramiche e il design mediterraneo di Roby Giannotti incontrano la Langa Astigiana presso Sessanea® – The Wine Shop di Monastero Bormida.

DiRedazione

Dic 6, 2021

Da Dicembre 2021 è aperta la mostra “C’era una volta il mare a Monastero: quando la Langa era popolata da pesci multicolori e
cavallucci marini”.

Da Dicembre 2021 Sessanea® – The Wine Shop di Monastero Bormida ospiterà fino ad aprile 2022 l’esposizione delle opere ceramiche del designer savonese Roby Giannotti, ispirate non solo al fortissimo legame storico che da sempre unisce Langa Astigiana e Liguria, ma anche al periodo ancestrale in cui queste terre erano un antico mare solcato da balene e delfini, come testimoniano i reperti conservati nel Museo
Paleontologico di Asti e i tanti ritrovamenti in giro per queste colline di fossili marini. Per tutte le visitatrici e i visitatori sarà un’opportunità che unisce molteplici motivi di interesse: l’arte, il vino, il design, il territorio, i sapori e la storia. Intanto partiamo dal luogo: Monastero Bormida è un paese di antica origine con le sue case in pietra adagiate sul fondovalle e circondata da colline coltivate a filari di vite e noccioleti. Proprio in una di queste, in Regione Sessania 16 , sono posti i vigneti di Sessanea® – Azienda Vitivinicola Giulia con la quale il designer ligure collabora sin dal 2015 affiancando vino e arte contemporanea.

Proprio a ridosso del fiume, si vede l’imponente Castello di Monastero, in precedenza millenaria abbazia Benedettina della quale rimangono evidenti tracce e che sicuramente ha contribuito nei secoli a rendere questo luogo un operoso territorio ancora oggi coltivato dall’uomo. Per chi arriva dalla sponda opposta del fiume, a piedi o in macchina, si apre gradualmente uno scenario da favola man mano che ci si avvicina: la mole del castello, con i suoi torrioni e il campanile, si erge sulle case, preannunciato da un bellissimo ponte medievale che scavalca a schiena d’asino il Bormida, ancora lastricato in pietra, dove è bello incamminarsi come un viandante d’altri tempi. E proprio appena terminato l’attraversamento del ponte verso il paese, nei pochi metri che lo separano dal suo Castello, incontriamo un complesso di piccoli edifici, coevi al castello, con i tetti ancora in lose di pietra, oggi splendidamente restaurati e divenuti sede di Sessanea® –
The Wine Shop . Qui, al piano terra, si apre la mostra delle ceramiche di Roby Giannotti e il mare, all’improvviso, ritorna dopo milioni di anni a Monastero. Il designer savonese è costantemente presente in questa vera e propria terra d’adozione tra Monastero, Bubbio, Acqui Terme, portando qui i suoi lavori realizzati in alcune delle storiche botteghe di Albisola, prima fra tutte la San Giorgio dove hanno lavorato personaggi come Lucio Fontana o Wifredo Lam, unendo i temi del mare a quello delle antiche vie del Sale che portano dalla Riviera in queste vallate piemontesi.

Nello spazio dedicato sono esposte bottiglie da vino e calici in ceramica, i grandi vasi della serie “Tane d’artista per polpi” oltre ad un banco di acciughe e sardine dalla luccicante maiolica che li fa sembrare guizzanti nell’acqua. Candele accese illuminano poi la serie di “Lanterne di mare e di Langa” mentre i “vasi scomposti” richiamano l’uso delle anfore romane con il loro fondo a punta, ed ancora in un originale allestimento nella sabbia sono state poste le tartarughine “caretta caretta” modellate dall’artista come se fossero appena sbucate da un nido scoperto in qualche nascosta spiaggia mediterranea.  Ma non c’è solo mare …. A tutti i visitatori verrà offerto un calice di vino per rendere più concreto questo legame.

 

Info:

La mostra è ad ingresso libero negli orari di Sessanea® – The WineShop
www.sessanea.com Regione Sessania, 16, 14058 – Monastero Bormida – Asti (Italy) Tel. +39 0144 889007 –
TM +39 333 254587 www.robygiannotti.com   -Pagina facebook: @TerreAmiche TM +39.348.6052341

Print Friendly, PDF & Email