• Mer. Lug 6th, 2022

Una serata all’insegna dei migliori vini italiani e delle rispettive aziende produttrici, premiate per essersi contraddistinte per qualità, storia e capacità di fare da portavoce del proprio territorio di provenienza.
L’evento di premiazione Golden Wine Awards 2022, organizzato dalle redazioni di Food and Travel Italia e Wine and Travel, si è svolto nella suggestiva cornice di Tenuta Moreno a Mesagne (BR) di fronte ad un parterre di eccellenza. A guidare la premiazione l’editrice Pamela Raeli, insieme al senatore Dario Stefàno e al presidente mondiale degli enologi Riccardo Cotarella. Due le giurie, costituite da esperti del settore e giornalisti, che hanno votato e scelto di insignire Annalisa Zorzettig del titolo di Wine Woman 2022. Un omaggio al suo essere una donna “istintiva, altruista e testarda”, come lei stessa si definisce, ma anche all’azienda che guida, una realtà giunta alla quarta generazione, in un territorio di confine affascinante come il Friuli, dove possiede una cantina storica di fine ‘700 e dove Annalisa Zorzettig porta avanti un progetto di sostenibilità ecologica con competenza, passione e determinazione.
Un riconoscimento che ha voluto premiare la visione determinata e coraggiosa di Annalisa e che lei stessa ha voluto dedicare “A tutte le donne che lavorano nel mondo del vino e lo fanno con tanta passione, delicatezza e sensibilità oltre che con senso di rispetto e protezione per il proprio territorio. Un premio che mi emoziona e che dimostra che, un passo alla volta, ci stiamo guadagnando lo spazio e i riflettori che meritiamo in qualità di produttrici capaci di preservare e innovare un insieme di valori legati ai nostri territori di provenienza, trasmettendoli attraverso il vino e la bellezza. Il bello, il buono e la sensibilità verso la natura e le persone rappresentano il contributo che le donne portano quotidianamente al mondo del vino e sono i valori sui quali io stessa ho creato il progetto Myò, portavoce dell’eccellenza di una zona vocata come lo sono i Colli Orientali del Friuli”.
(Fonte Uff. Stampa Zorzettig)
Print Friendly, PDF & Email