• Lun. Nov 28th, 2022

A Bari la XVII edizione di Radici del Sud

DiRedazione

Mar 31, 2022 ,

Torna una delle manifestazioni più attese del sud del Paese, una kermesse che dal 10 al 13 giugno vedrà protagoniste oltre 130 cantine con i loro vini ed i loro oli extravergine di oliva in una location di grande fascino: il Castello Normanno Svevo di Sannicandro di Bari.

Radici del Sud riunirà anche per quest’anno aziende provenienti dalla Puglia, dall’Abruzzo, dal Molise, dalla Basilicata, dalla Campania, dalla Calabria, dalla Sardegna e dalla Sicilia: sarà un’occasione unica dedicata ai winelovers, agli operatori ed alla stampa per abbracciare l’eccellenza vinicola ed olivicola del mezzogiorno e per gli addetti ai lavori anche per esplorare la Puglia e le sue meravigliose ricchezze culturali ed architettoniche. Saranno infatti organizzati due press tour dedicati ai buyers ed ai giornalisti per andare alla scoperta delle bellezze e delle bontà che il nostro sud sa magicamente offrire.

L’apertura al pubblico finale è fissata per lunedì 13 giugno, giorno in cui i winelovers e addetti ai lavori potranno incontrare i produttori e le loro etichette ed avere così un interessante quadro sulla produzione enologica ed olearia del sud.

Radici del Sud è da sempre anche concorso enologico, grazie da una giuria di esperti di vino chiamati per degustare e valutare le etichette presenti e decretare poi alcuni vincitori, e sarà anche degustazioni guidate a numero chiuso: una sui vini di Sardegna e di Puglia (Cannonau e Primitivo) e un’altra sui vini della Campania e della Calabria. A breve, sul sito, il link per potersi prenotare. Solo 20 i posti disponibili ad incontro destinati a stampa e operatori.

La possibilità di adesione all’evento da parte delle aziende è stata prorogata fino al 30 aprile.
Le realtà interessate possono iscriversi al seguente link

Radici del Sud, il cui patron è Nicola Campanile, da anni impegnato nella promozione del territorio e dell’agroalimentare, è organizzato con il Patrocinio della Regione Puglia e in collaborazione con Assoenologi, Ais, Slow-Wine, AEPI, Vinarius e il media-partner testata giornalistica Vinodabere.

“C’è molto interesse per questa nuova edizione di Radici del Sud – dichiara Nicola Campanile – dettato anche dalla voglia di ripartenza che il settore, scalpitante, sta dimostrando. I primi e già numerosi accrediti di importanti importatori e giornalisti nazionali ed internazionali sono la dimostrazione di un evento che con gli anni ha saputo farsi strada e crescere, diventando un appuntamento imperdibile per gli addetti al settore. A brevissimo – conclude Nicola Campanile – sveleremo i nomi dei giurati con i rispettivi Presidenti, quelli degli ospiti italiani e stranieri e degli importatori che mancano per completare la già ricca squadra di addetti ai lavori di Radici del Sud 2022”.

Lista importatori e giornalisti stranieri presenti (la lista viene aggiornata quotidianamente) al seguente link

Programma dedicato ai winelovers e operatori

Lunedì 13 Giugno 2022

11.00 -12.30 conferenza e premiazioni dei vini selezionati dalle giurie dei giornalisti italiani ed internazionali

15.00 – 21.00 APERTURA AL PUBBLICO DEL SALONE DEI VINI E DEGLI OLI DEL SUD ITALIA – Banchi d’assaggio col produttore

Al salone si accede acquistando il kit di degustazione comprensivo di bicchiere, sacca portabicchiere e quaderno di degustazione (€20)

15.00 – 21.00 APERTURA AREA FOOD
Prodotti tipici proposti da produttori locali dell’agroalimentare

21.00 inizio cena con degustazione vini (a breve sul sito maggiori dettagli)

 

 

(Uff. Stampa Radici del Sud)

Print Friendly, PDF & Email