• Mar. Ott 4th, 2022

Le prime volte di Tenuta Villa Bellini

DiA.L.

Apr 1, 2022

La cantina della Valpolicella si presenta quest’anno ai mercati con la gamma completa di etichette ottenute da vinificazioni successive al passaggio di proprietà del 2016. Ma non è finita qui: arrivano infatti i primi giudizi sulle guide di settore e ad aprile l’azienda sarà presente per la prima volta a Vinitaly.

Tenuta Villa Bellini, l’azienda vitivinicola situata a San Pietro in Cariano (VR) nel cuore della Valpolicella, ha immesso sul mercato, quest’anno, dopo il passaggio di proprietà avvenuto nel 2016, la gamma completa di vini del suo primo cambio di annata realizzata con le uve delle vendemmie svolte nel 2016 e nel 2017.
Tre sono le etichette che costituiscono l’offerta di vini dell’azienda: Centenarie Amarone della Valpolicella DOCG Classico, prodotto con le uve raccolte nel 2016, è un rosso persistente e pulito con un delicato richiamo all’appassimento e un’ampia gamma di profumi, tra i quali mora, ciliegia, prugna, tabacco, cacao e cannella; Tirele Valpolicella DOC Classico Superiore, un vino rosso vivace, le cui note speziate sono bilanciate dal sentore di frutti rossi e da aromi floreali e balsamici; infine, Sottolago Valpolicella Ripasso DOC Classico Superiore, un vino rosso prodotto, come il precedente, con le uve della vendemmia del 2017, in cui spiccano note fruttate di ciliegia, ribes nero, mora e spezie dolci, con un finale secco.

L’azienda, inoltre, ha lanciato da poche settimane il nuovo sito web tenutavillabellini.com. Oltre al completo restyling grafico è stata strutturata una nuova piattaforma di e-commerce. Il rinnovato sito, anche grazie alle numerose e aggiornate immagini, conduce l’utente in un viaggio virtuale della tenuta, del territorio e lo guida alla scoperta del lavoro e della filosofia che il team di Tenuta Villa Bellini adotta in campagna e in cantina.

Tenuta Villa Bellini è apparsa, per la prima volta, sulle ultime edizioni delle più importanti guide del settore, come Vitae di AIS (Associazione Italiana Sommelier), Bibenda di FIS (Federazione Italiana Sommelier), Guida VeronelliL’annuario dei migliori vini italiani di Luca Maroni e 5StarsWine, ricevendo apprezzamenti e giudizi estremamente positivi sia sui vini sia sull’azienda, così come le votazioni, le quali si sono rivelate ottime, con punteggi molto elevati.

Oltre a ciò, Tenuta Villa Bellini sarà presente per il primo anno, con un proprio stand, all’imminente edizione 2022 di Vinitaly. La più prestigiosa manifestazione del settore vitivinicolo si terrà presso la fiera di Verona dal 10 al 13 aprile.

 

A proposito di Tenuta Villa Bellini
L’azienda agricola ha sede a Villa Bellini, una storica dimora risalente al Settecento posta sulle colline terrazzate di Castelrotto in Valpolicella, frazione del comune di San Pietro in Cariano (VR). La Tenuta Villa Bellini, circondata da un antico brolo – il giardino comprensivo di orto e frutteto che circonda un’abitazione –, si estende su sei ettari di terreno dove, tra vigne e ulivi, crescono cipressi secolari. Questo paesaggio incontaminato, popolato da una biodiversità unica, è impreziosito da una sorgente nascosta in una grotta e un laghetto che si tuffa nel bosco.

Print Friendly, PDF & Email