• Gio. Mag 30th, 2024

Qualivita e McDonald’s: una collaborazione che dura da 15 anni

DiRedazione

Mar 17, 2023

A Roma, alla presenza dei Consorzi di tutela delle produzioni DOP IGP italiane, la presentazione di “I’m lovin’ it Italy”, la nuova piattaforma di comunicazione con cui McDonald’s celebra i 37 anni di impegno per il sistema Paese

Una collaborazione, quella tra Qualivita, McDonald’s e i Consorzi di tutela delle produzioni DOP IGP, che dura da 15 anni e che ha coinvolto nel menu della catena 19 prodotti certificati tra i più famosi delle nostre eccellenze agroalimentari.

Quello di Roma a l’Ara Pacis è stato un incontro per sottolineare il percorso di valorizzazione del Made in Italy di McDonald’s che parte da lontano e si concretizza grazie a investimenti crescenti e un consolidato legame con il comparto agroalimentare italiano, raccontato nella nuova piattaforma di comunicazione “I’m lovin’ it Italy”. Oltre agli altri prodotti italiani, oggi l’azienda acquista 19 ingredienti DOP e IGP, entrati in assortimento per la prima volta nel 2008 e di cui in 15 anni sono state acquistate 4.600 tonnellate.

Presenti all’evento alcuni dei Consorzi di tutela che negli anni sono stati protagonisti dei menu di McDonald’s: Asiago DOP, Caciocavallo Silano DOP, Montasio DOP, Parmigiano Reggiano DOP, Pecorino Toscano DOP, Provolone Valpadana DOP, Arancia Rossa di Sicilia IGP, Cipolla Rossa di Tropea Calabria IGP, Aceto Balsamico di Modena IGP.

In occasione dell’incontro è stato anche siglato, alla presenza del Ministro Francesco Lollobrigida, l’accordo di collaborazione fra McDonald’s Italia, Fondazione Qualivita e Consorzio di tutela del Pomodoro di Pachino IGP, con il supporto di Origin Italia, che prevede l’inserimento – a partire da ottobre 2023 – di due nuove referenze che avranno come ingrediente premium il Pomodoro di Pachino IGP.

Questa iniziativa consentirà la valorizzazione di un’altra eccellenza italiana attraverso delle specifiche campagne promozionali. Continua quindi la collaborazione di McDonald’s con Joe Bastianich attraverso il successo di My Selection, le ricette scelte dall’imprenditore italo-americano, per esaltare e portare al grande pubblico i prodotti di eccellenza del Made in Italy.

Il direttore Qualivita Mauro Rosati, è intervenuto nel panel “Dare valore al cibo” introdotto da Massimo Bray, Direttore Generale Treccani, con Lino Enrico Stoppani, Presidente FIPE-Confcommercio, Cesare Baldrighi, Presidente Origin Italia e Joe Bastianich. Alla fine dell’incontro il Ministro Lollobrigida ha pubblicamente ringraziato Qualivita per l’impegno costante nella valorizzazione delle produzioni italiane di eccellenza.

In questi anni il «Sistema Italia» ha dato vita a uno dei più importanti processi di patrimonializzazione del cibo attraverso il lavoro svolto dai Consorzi di Tutela”, ha dichiarato Mauro Rosati, Direttore Fondazione Qualivita. “Con il loro impegno, infatti, sono stati salvaguardati oltre 800 cibi e vini italiani tipici per mezzo dei riconoscimenti europei DOP IGP, andando a valorizzare nel contempo paesaggi, tecniche di conservazione e trasformazione, varietà animali e vegetali, beni territoriali. Grazie al lavoro di McDonald’s, con la collaborazione di Fondazione Qualivita e Origin Italia, una parte di questo valore è stata fatta conoscere a un ampio pubblico”.

 

Il nostro – ha commentato Dario Baroni, Amministratore Delegato McDonald’s Italia – è un percorso che viene da lontano, iniziato 37 anni fa quando McDonald’s ha fatto il suo ingresso nel mercato italiano, e che ci vede sempre più impegnati e protagonisti nella valorizzazione della filiera agroalimentare e nello sviluppo del sistema-Paese, grazie ai nostri partner, alla nostra rete sul territorio al milione e 200mila clienti che ci scelgono ogni giorno. Crediamo e vogliamo che il nostro impatto positivo sia sempre più rilevante. Ecco perché confermiamo il nostro impegno nell’investire sull’agroalimentare Made in Italy, certi che qualità e italianità siano da un lato la chiave giusta per rispondere alle richieste dei nostri clienti, e dall’altro una via solida attraverso cui contribuire alla crescita del Paese”.

 

 

Uff. Stampa Qualivita

Print Friendly, PDF & Email