• Mar. Apr 23rd, 2024

Lagazuoi Winning Ideas Mountain Awards

DiRedazione

Mar 28, 2023

Lagazuoi Winning Ideas Mountain Awards, il progetto curatoriale originale del polo espositivo Lagazuoi EXPO Dolomiti, annuncia ufficialmente i vincitori della quarta edizione. Ogni premio è la conferma dell’intuizione che ha portato alla sua creazione: le terre alte riuniscono infatti tutte le condizioni che favoriscono la creatività. Un territorio difficile – anche estremo, dal punto di vista climatico e ambientale – e le comunità che lo abitano sono spinte a trovare un diverso rapporto tra loro e con il territorio, sviluppando strategie differenti rispetto alla pianura o alla città.

La quarta edizione di Lagazuoi Winning Ideas Mountain Awards ha selezionato – grazie ad esperti e professionisti – aziendestartup e comunità che hanno sfruttato nel modo migliore le potenzialità della montagna per raggiungere nuove soluzioni. Testando materiali dalle caratteristiche uniche, costruendo nuove forme di socialità, mettendo alla prova i paradigmi della digitalizzazione, individuando percorsi non ancora battuti.

Quest’anno il concorso si arricchisce di una novità assoluta, una finestra dedicata alla comunicazione, con Lagazuoi WIMA+. Si tratta di due premi speciali che valorizzano i migliori servizi giornalistici dedicati alle terre alte, il primo creato in collaborazione con GIS, i Giornalisti Italiani Sciatori, e il secondo con il GIST, Gruppo Italiano Stampa Turistica. Un modo per ribaltare la solita narrazione legata alla montagna, troppo spesso appiattita su cliché da cartolina o di semplice area di svago ed esaltare il racconto di un territorio vivo e ancorato alla contemporaneità, moderno e creativo. Sono stati premiati giornalisti che hanno saputo cogliere questi aspetti e metterli adeguatamente in luce, per diffondere un’idea di montagna come luogo di rinnovamento e di interazione virtuosa tra uomo e ambiente.

La mostra dei progetti vincitori sarà inaugurata, sabato 1° aprile 2023, a Lagazuoi EXPO Dolomiti e resterà visitabile fino al lunedì di Pasquetta, il 10 aprile. Riaprirà, successivamente, con l’inizio della stagione estiva a giugno e sarà in esposizione fino a marzo 2024.

 

I progetti vincitori

Categoria Abbigliamento e Attrezzatura di montagna

A selezionare le proposte, la testata Sciare Mag diretta dal giornalista Marco di Marco

Giuria: Antonello Marega, Presidente di EPSI, Max Cassani, La Stampa, Stefano Illing, Lagazuoi EXPO Dolomiti

  • Vincitore: Neyland Padded Jacket di Vaude

Gli scarti diventano materie prime preziose per il nuovo modello di giacca di Vaude. Con gli pneumatici fuori uso si produce il materiale di base, un poliammide riciclato, con un processo che riduce le emissioni di CO2 fino al 60%. E con le bottiglie di plastica PET si rende la fodera interna fortemente isolante e calda. Con queste e altre caratteristiche la nuova giacca di Vaude, dal design casual e contemporaneo, è pronta ad affrontare un weekend in montagna, sfidando vento, pioggia e freddo.

  • Menzione speciale (start-up): Ski di El Camos

“Segui la tua natura”. La tecnologia degli sci adotta questo mantra con un nuovo modello realizzato da El Camos, startup tutta italiana partita dal mondo bike e approdata anche a quello dello sport invernale per eccellenza. Il segreto è nell’andamento radiale delle fibre del legno lamellare, che costituiscono l’anima dello sci. Le linee di sciancratura delle lamine seguono le stesse geometrie, aiutando a distribuire il carico. Ecco perché questi sci sono particolarmente indicati per il fuori pista.

Categoria Servizi e App di montagna 

A selezionare le proposte, la testata The Pill, diretta dal giornalista Denis Piccolo

Giuria: Andrea Macchiavelli, docente di Economia del Turismo presso l’Università di Bergamo e l’Università di Milano Bicocca, Giovanni Moro, caporedattore centrale del sistema DOVE, Stefano Illing, Lagazuoi EXPO Dolomiti

  • Vincitore: Farmfluencers of South Tirol

Lontano dai luoghi comuni, nascono i primi contadini influencer: dai masi del Trentino e delle aree circostanti prende le mosse un nuovo modo di raccontare la vita rurale. Una rete indipendente di ribelli e rivoluzionari dell’agricoltura altoatesina produce contenuti – anche podcast e cortometraggi – bilingui e accessibili a un vasto pubblico.  I Farmfluencer si appropriano ironicamente dei codici e dei linguaggi dei social per promuovere una narrazione nuova, fresca, fonte di ispirazione per la nuova generazione.

  • Menzione speciale per l’azienda: TerraXcube

Il luogo più inospitale del mondo? È a Bolzano. TerraXcube è una struttura di ricerca che simula i climi più estremi del pianeta, dai 60 gradi del deserto nordafricano ai -40 delle vette dell’Himalaya, riproducendo anche simultaneamente vari parametri e combinandoli con l’effetto della quota. Unicum a livello mondiale, terraXcube consente di fare ricerca medica ed ecologica e test industriali, anche per le condizioni climatiche dell’alta quota prima impossibili. Le camere climatiche e iperbariche possono ospitare persone, piante e altri organismi, macchinari e prodotti.

  • Menzione speciale (start-up)RUMA

La chiamano “agenzia per il metabolismo urbano rurale”. Ruma è il primo sistema di monitoraggio globale che aiuta ogni organizzazione che desidera migliorare il proprio impatto ambientale. Questa piattaforma è una sfida lanciata al greenwashing e alla mancanza di trasparenza che circonda questo settore. Si basa su dati e parametri scientifici per valutare emissioni di carbonio, biodiversità e sostenibilità, e si occupa anche di progettazione partecipata, match-making tra aziende ed enti locali, pianificazione energetica.

Categoria Produzioni Enogastronomiche di montagna

A selezionare le proposte, la testata Italia a Tavola diretta dal giornalista Alberto Lupini

Giuria: Emanuele Boselli, professore associato di Scienze e Tecnologie Alimentari presso la Libera Università di Bolzano, Luigi Cremona, giornalista e critico enogastronomico, Ing. Stefano Illing, Lagazuoi EXPO Dolomiti

Vincitore: La Scuola della Roccaverano

I produttori caseari diventano maestri. Nella piazza centrale di Roccaverano, il borgo più alto della provincia di Asti, all’interno di un’aula della vecchia scuola elementare, nasce il primo showroom dedicato al celebre formaggio Robiola DOP. Alla Scuola della Roccaverano, centro di documentazione, si ascoltano le storie dei produttori, si parte alla scoperta dei masi e degli itinerari di gusto, si scoprono le varie stagionature di questa specialità unica, vincitrice dell’Italian Cheese Awards nella categoria “fresco” nel 2021.

  • Menzione speciale (start-up) ex aequo: Adotta una mucca di Costalta

Si chiamano Irene, Perla, Stella, Emy, hanno dai 3 ai 9 anni, e tra qualche tempo saliranno negli alpeggi in quota per gustare la tenera erba estiva. Sono alcune delle protagoniste di Adotta una Mucca di Costalta, un progetto di marketing innovativo che permette di di scegliere e “seguire” la propria mucca preferita, permettendo agli allevatori della Cooperativa Peralba, in Val Visdende di continuare a svolgere l’attività. In cambio, oltre all’amicizia perenne con la prescelta, si ottengono prodotti di malga freschi e stagionati, di altissima qualità.

  • Menzione speciale (start-up) ex aequo: Rebecco Farm

Insieme si è più forti. In Valtrompia nasce la prima Rete di imprese agricole soggetto d’Italia. È composta da aziende che hanno deciso di non considerarsi più concorrenti e rivali, ma al contrario di associarsi per promuovere collettivamente i loro prodotti tipici e le loro strutture ricettive. Diventa così più semplice presentarsi al pubblico e raccontare la qualità del proprio lavoro. È una forma di cooperazione molto promettente, nata dalla volontà di gestire come gruppo il “Centro di Valorizzazione e Sviluppo della Cultura Rurale del Territorio”.

I premi speciali dedicati alla comunicazione

  • Premio Speciale GIS – Giornalisti Italiani Sciatori 

Giuria – Roberta Serdoz, caporedattrice TGR Lazio, Jacopo Orsini, redattore de Il Messaggero, Stefano Illing, Lagazuoi EXPO Dolomiti.

 

Vince: il servizio di Francesca Sancin, andato in onda su Tg3 il 25 settembre 2022. Un approfondimento equilibrato, privo di cliché, che racconta come chi lavora in montagna sperimenti costantemente soluzioni allo scopo di adattarsi al contesto ambientale. In questo servizio la montagna si qualifica come luogo di innovazione e di fiducia nel futuro.

  • Premio Speciale GIST – Gruppo Italiano Stampa Turistica 

Giuria – Gisella Motta, giornalista e fotografa specializzata in reportage di montagna, Maurizio Maria Fossati, giornalista di Quotidiano Nazionale, Stefano Illing, ideatore di Lagazuoi EXPO Dolomiti.

 

Vince: l’articolo di Chiara Todesco, pubblicato l’11 dicembre 2022 su La Stampa, dal titolo “Dagli impianti alle iniziative delle località alpine: sei casi virtuosi di montagna green”.  Il testo è una panoramica su progetti virtuosi e percorsi positivi, eco-sostenibili e tecnologici che stanno intraprendendo diverse località montane, sottolineando il potenziale innovativo di chi opera in montagna.

 

I partner 

 

Quattro realtà a livello nazionale supportano il progetto WIMA, facendosene portavoce attraverso le rispettive piattaforme di comunicazione.

 

Sono l’ANGI, Associazione nazionale giovani innovatori, che è la prima organizzazione no profit in Italia interamente dedicata al mondo dell’innovazione, presieduta da Gabriele Ferrieri. L’ASSI Manager, Associazione italiana Manager Sport Business, che riunisce professionisti affermati, impegnati nel management sportivo sul fronte economico e del marketing, ed è guidata dal presidente Federico Fantini. L’UNCEM, Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani, presieduta da Marco Bussone, che riunisce i territori e le realtà che operano in montagna, e nell’ultimo decennio si è dedicata con forza all’efficienza energetica e allo sviluppo sostenibile. E Confindustria Belluno Dolomiti, un’importante associazione che sostiene lo sviluppo e la valorizzazione dell’economia di un territorio fortemente identificato con il patrimonio unico delle Dolomiti, con particolare attenzione all’innovazione e all’internazionalizzazione.

 

Uff. Stampa Lagazuoi Winning Ideas Mountain Awards

 

Print Friendly, PDF & Email