• Mer. Apr 17th, 2024

Le masterclass di Spumantitalia

DiRedazione

Mag 13, 2023

Dieci Master Class arricchiscono Festival Spumantitalia, in programma dal 4 al 6 giugno a Riva del Garda. Tante e originali le tematiche proposte durante la manifestazione.

La Spumantistica di montagna”, che valorizza le aree montane caratterizzate da una viticoltura estrema o difficile. “C’è Prosecco e Prosecco”: a cura del Consorzio di Tutela del Prosecco Superiore di Conegliano-Valdobbiadene DOCG. “Un vestito Classico per i vitigni autoctoni”, Master Class con la quale si vuole rendere omaggio alle aziende che da anni lavorano per la valorizzazione dei vitigni identificati, a torto o a ragione, come territoriali. “Una sinfonia Classica per orchestra e archi”, degustazione che racconta la musicalità dei diversi terroir. “Il Rosé si guarda allo specchio” e, aggiungiamo, si fa bello: un approfondimento per comprendere l’enorme difficoltà che vi è dietro questo tipo di vini. “Bollicine di Sicilia, una realtà da valorizzare”, per scoprire un territorio dove le sorprese in ambito spumantistico non mancano. Si continua con “Il metodo Classico dell’Oltrepò Pavese DOCG”, seguendo l’evoluzione di un areale dalle enormi potenzialità. “Il frutto nel bicchiere”: un tour dell’Italia attraverso il Metodo Italiano. “Il Sannio e La Falanghina per assaporare la piacevolezza di uno spumante trend”. Infine, la visione della spumantistica di Riccardo Cotarella per dare merito a uno dei maestri della spumantistica nazionale.

Dieci degustazioni guidate, dieci opportunità per fare un viaggio affascinante nel sistema spumantistico italiano scoprendo come ci si possa trovare coinvolti in un mondo effervescente stando seduti in un unico luogo: a Riva del Garda, alle Master Class di Festival Nazionale Spumantitalia.

“Bolle” provenienti da Bolzano alla Puglia, dalla Sicilia al Piemonte, offrendo un mondo variegato di percezioni, fragranze e sensazioni che consentiranno, a chiunque, di scoprire quanta potenzialità esista in ambito enologico spumantistico, in Italia. La raccolta di quasi 100 aziende rappresentative di un movimento relativamente giovane che solo in alcuni casi può vantare una grande storia, ma che nella sua totalità, già oggi, pur essendo adolescente, mostra una vigoria inimmaginabile e un’effervescenza costruttiva e programmatica che non ha eguali al mondo.

Al Festival sarà possibile trovare la sintesi di quel miliardo di bottiglie italiane di spumanti che viaggiano nel mondo. Qui troverete i frutti nel bicchiere, non un frutto, qui troverete i vitigni che compongono la tavolozza delle percezioni sensoriali e non vi addormenterete sui lieviti, ma esalterete la territorialità che percepirete nel calice e la capacità che hanno gli enologi italiani di provare e rendere unici e inimitabili i nostri spumanti.

Masterclass guidate da persone qualificate, a partire da una nutrita schiera di enologi come Mattia Vezzola, Massimo Tripaldi, Pierluigi Zema, Pier Paolo Chiasso, Vittorio Festa, Tonino Guzzo e Riccardo Cotarella, coordinati da Sissi Baratella, oltre a giornalisti esperti come Erika Mantovan, Stefano Cosma e tanti altri.

Il programma delle Master Class e dei Talk Show è consultabile sul sito della manifestazione www.spumantitalia.it.

Ufficio Stampa

Festival Spumantitalia

Print Friendly, PDF & Email