Sapori toscani, casarecce al vino

 

Pensando al vino Chianti, e ai suoi possibili usi in cucina, ho realizzato questa ricetta unitamente ad un altro ingrediente: la pasta toscana.

Consorzio Agrario
Consorzio Agrario di Siena

Ohibò, direte voi. La pasta non è una tipicità che richiama questa regione. In realtà, la contrapposizione globale-locale si fa sempre più sentire tanto da spingere i sostenitori della politica del territorio ad indirizzare il lavoro verso risorse non distanti dalle loro sedi in virtù, non solo di benefici economici che si possono riscontrare, anche delle motivazioni più propriamente ambientali. Così nasce la pasta toscana al 100%. Si tratta de “ La Pasta dei coltivatori toscani“, l’intera filiera è sviluppata nel territorio. Il grano è coltivato tra le provincie di Siena ed Arezzo. Il mulino si trova a circa 200 km dai campi mentre il pastificio a circa 104 km dal mulino. La pasta è trafilata in bronzo. Questo progetto è portato avanti dal Consorzio Agrario di Siena e dai coltivatori riuniti. Il costo di un pacco di pasta è di 0,80€ e questo lo rende molto competitivo rispetto ai prodotti che si trovano al supermercato.

Chianti colli senesi docg
Chianti Colli Senesi Docg

Ma torniamo alla nostra ricetta. Ho impiegato un Chianti Colli Senesi Docg vendemmia 2012 per la salsa. Ho scelto la Fattoria Carpineta Fontalpini  di Gioia e Filippo Cresti, un sangiovese in purezza, con un tannino giovane che fa solo un passaggio in acciaio. Questo vino è di pronta beva, perfetto per abbinarlo alla pietanza che mi appresto a descrivere.

Casarecce al vino

Ingredienti per 4 persone:

400 gr di casarecce
2 bicchieri di vino Chianti
2 cipolle rosse
prezzemolo
pecorino toscano
olio evo
sale

Casarecce
Casarecce al vino

Procedimento:
In un tegame, verso un po’ olio evo, aggiungo due cipolle rosse che taglio finemente e le lascio poi appassire; dopodiché verso il vino e regolo di sale. Faccio cuocere il composto a fiamma dolce. Scolo al dente la pasta e le verso in una padella, in modo da amalgamare la pasta con la salsa di vino a fiamma vivace. Aggiungo del prezzemolo ed impreziosisco la ricetta con scaglie di pecorino toscano. Così, il piatto è pronto. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email