• Mer. Dic 7th, 2022

Dici Sicilia enologica e pensi subito al Grillo, al Nero d’Avola, al Nerello Mascalese… non certo al Vermentino. Invece, nell’agrigentino si estendono filari di questo vitigno, tutti a conduzione biologica.

Sembra curiosa come notizia perché pochi sanno che durante gli anni Ottanta nella terra sicula partirono le prime sperimentazioni dedicate proprio al vitigno Vermentino. Nel 2005 la Cantina Mandrarossa si interessò al progetto portando avanti un suo studio in un areale di circa 290 ettari in modo da valutare le risposte della pianta nei diversi terroir.

Da allora sono passati ben diciassette anni e le somme sono state tirate. Infatti, in questi giorni, la Cantina agrigentina ha presentato, alla stampa e agli operatori del settore, il suo Larcéra Vermentino Terre Siciliane IGT 2021, prodotto nel triangolo di territorio che si estende tra Santa Margherita di Belice, Menfi e Contessa Entellina. «Alleate preziose, sono le escursioni termiche -racconta l’agronomo Filippo Buttafuoco che conferiscono complessità aromatica, dovute alla prossimità del mare e al contatto con le brezze marine estive, a Menfi, e all’altimetria (tra i 200 e i 390 m slm) degli appezzamenti di Santa Margherita di Belice e Contessa Entellina. Aggiungiamo anche, continua, l’esposizione a sud che garantisce luce e calore alle viti per gran parte della giornata, condizione eccellente per il Vermentino che riesce così a sviluppare grappoli ricchi, sani e perfettamente maturi.»

I suoli calcarei sono di medio impasto è ciò permette all’intero apparato radicale delle viti di scendere in profondità, ben oltre 2 metri, trovando riserve idriche e componenti minerali che conferiscono al Vermentino struttura e sapidità.

Larcéra, che prende il nome da una contrada di Contessa Entellina, è un Vermentino in purezza da uve biologiche che grazie ad una lunga criomacerazione (36 ore – 5°C) risulta più sapido che fresco.  Affina per sei mesi in vasche di acciaio a bassa temperatura (volta a preservare profumi e fragranza). Si presenta giallo paglierino con note vegetali e floreali, caratterizzato da una bella spalla acida con un finale persistente. Ottimo abbinato a pesci e crostacei, ma anche a primi a base di verdure.

 

 

Larcéra 
Terre Siciliane IGT 2021
Mandrarossa
100% Vermentino
12.5% vol.
Print Friendly, PDF & Email