• Mer. Dic 7th, 2022

Enoteca Regionale di Alcamo ospita i grandi Terroir del vino francesi e italiani

Prosegue, dopo la conferenza stampa di presentazione al Vinitaly 2022 con le piccole Denominazioni della Sicilia del vino, il fitto calendario di appuntamenti in cui l’Enoteca Regionale di Alcamo è coinvolta. L’opportunità è quella di domani, 27 aprile, quando, in occasione dell’evento internazionale San Vincenzo dell’Amarone organizzato in Sicilia a Castellammare del Golfo, accoglierà un pubblico di circa 80 ospiti provenienti dalla Borgogna, dalla Sicilia e anche da altri territori vitivinicoli italiani. Un’importante iniziativa per vivere un momento di confronto e dialogo in termini di promozione territoriale e delle eccellenze enologiche che hanno reso celebri i vini francesi e italiani. “Siamo estremamente orgogliosi di accogliere professionisti del settore, dal profilo internazionale, al Castello dei Conti di Modica – sottolinea Maria Possente, Presidente dell’Associazione Enoteca Regionale, sede Sicilia OccidentaleSarà una grande opportunità per dar valore e lustro al percorso enologico della Sicilia, sempre in prima linea nella creazione di nuovi progetti e sinergie”.

Oggi 27 aprile, dalle ore 10 alle ore 16 – si terrà un business lunch nel suggestivo scenario del Castello dei Conti di Modica, sede dell’Enoteca Regionale di Alcamo, per celebrare il gemellaggio tra l’Italia e la Francia, riservato a un numero ristretto di produttori e ristoratori. Lo chef Giuseppe Russo del Ristorante Zero di Castellammare del Golfo realizzerà dei finger food che sposano i prodotti del mare e della terra, proponendo una cucina di tradizione con spunti innovativi. In abbinamento una carta dei vini ampia e rappresentativa dei diversi territori viticoli della regione: dall’Etna alle isole minori.

Un pranzo d’autore che offrirà un piccolo scorcio dell’ampia offerta eno-gastronomica presente alla kermesse di San Vincenzo dell’Amarone 2022, di scena dal 25 al 28 aprile a Castellammare del Golfo. La quattro giorni evento che unirà la cittadina di Castellammare del Golfo e la città di Beaune attraverso wine experience e show cooking, con la presenza di oltre un migliaio di ospiti, di cui un terzo provenienti dalla Borgogna.

 

(Fonte Uff. Stampa Enoteca Regionale di Alcamo)

Print Friendly, PDF & Email