I vini marchigiani di Paolini e Stanford volano al Jasper’s Restaurant di Kansas City

Il blasonato ristorante statunitense dedica lunedì 17 febbraio una degustazione d’eccellenza alle unnamedMarche, proponendo in abbinamento i vini della cantina di Offida

I vini della Cantina Paolini e Stanford di Offida (AP) volano a Kansas City, nel Missouri, per diventare testimonial dell’enologia marchigiana in una degustazione d’eccellenza in programma in uno dei templi mondiali della ristorazione.

Lunedì 17 febbraio, il blasonato Jasper’s, già celebre per aver ideato tre anni fa il dolce più costoso del mondo (un cannolo siciliano da 26.000 dollari!) e proclamato di recente tra i quattro vincitori della “Fine Dining Hall of Fame 2013” dal Nation’s Restaurant News, che ogni anno premia i migliori locali degli Stati Uniti, servirà ai propri clienti un menù tutto marchigiano, spaziando dalle olive ascolane ai vincisgrassi e altre preparazioni tipiche. Una degustazione d’eccezione riservata a cento persone e che, come spesso accade da Jasper’s, è finita “sold out” dopo solo poche ore dall’apertura delle prenotazioni.

Ad accompagnare ogni piatto saranno i vini biologici della Cantina Paolini e Stanford, scelti in persona dallo chef Jasper Junior Mirabile dopo averli provati in abbinamento ai suoi piatti. Sui tavoli di Jasper’s saranno serviti l’Aurai (Offida Docg Pecorino 2012), i blend Thalia (Marche Igt 2011) e Confusion (Marche Igt 2010), premiato in occasione del Merano Wine Festival 2013, e l’ultimo nato della cantina, un passito (100% incrocio Bruni) che rappresenta una piccola rarità del territorio marchigiano e che sarà proposto in anteprima da Jasper’s prima del lancio sul mercato italiano.

Jasper’s Restaurant – Ristorante-leggenda negli Stati Uniti, Jasper’s è stato aperto sessant’anni fa (1954) da Leonardo e Jasper Mirabile a Kansas City. La sua reputazione d’eccellenza negli Stati Uniti è legata al servizio impeccabile, all’atmosfera elegante e al cibo concepito come una forma d’arte perfetta. Nel 2011 il ristorante Jasper ha servito il dessert più costoso al mondo, un cannolo siciliano da 26mila dollari ideato dal pasticciere italo-americano Carey Iennaccaro e servito con una collana di diamanti made in Italy ricoperta da foglie d’oro commestibili. A gennaio 2014 Jasper è stato proclamato tra i quattro vincitori della “Fine Dining Hall of Fame 2013”, classifica dell’autorevole Nation’s Restaurant News che ogni anno premia i migliori locali degli Stati Uniti.

Cantina Paolini e Stanford – E’ una giovane cantina situata sui colli piceni nata nel 2010 per produrre vini biologici di alta qualità, intensi e sorprendenti, a partire da un progetto ambizioso di Raffaele Paolini e Dwight Stanford. Ascolano il primo e americano il secondo, con percorsi formativi diversi (uno è giornalista, l’altro è un chirurgo), ma uniti dalla stessa grande passione per il vino, hanno trovato la ‘terra promessa’ a Offida (Ap) dopo alcune esperienze formative e di lavoro in vigneto e in cantina tra Toscana e Sicilia. Qui conducono il bed&breakfast “Nascondiglio di Bacco”, ospitato in una casa mezzadrile del Cinquecento, e la loro cantina, lavorando accanto a uve tradizionali di quest’area (pecorino e montepulciano), alcuni vitigni francesi della zona del Bordeaux (Merlot, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e il raro Petit Verdot) e della Valle del Rodano (Syrah), da cui nascono undici etichette. Nel 2013 tre vini prodotti da Paolini e Stanford (il Confusion, il Baccofino e il PienoMonte) sono premiati con il Bollino Rosso dalla giuria del Merano Wine Festival, vetrina che riunisce ogni anno le 130 migliori cantine italiane. Nel 2014 sono selezionati tra le 100 aziende vitivinicole d’eccellenza dal Milano Food&Wine Festival.

Print Friendly, PDF & Email