Gli studenti dell’Istituto Agrario guide d’eccezione alle Albere

Visitare la mostra Coltiviamo il gusto guidati dagli studenti dell’Istituto Agrario ha tutto unnamedun altro sapore. Dopo essersi “fatti le ossa” durante dieci giornate nel mese di ottobre, i ragazzi di San Michele all’Adige metteranno le loro conoscenze a disposizione dei visitatori nel fine settimana conclusivo dedicato agli eventi Expo in Trentino. Sabato 7 e domenica 8 novembre, dalle 15, trenta studenti-ambasciatori faranno da guide all’interno del Palazzo delle Albere e negli orti del parco.

La scuola della Fondazione Mach era stata selezionata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) nell’ambito del progetto “Expo e Territori”. Per prepararsi adeguatamente al ruolo di “ambassador”, nei mesi scorsi gli studenti hanno svolto attività di formazione specifica con il supporto dei docenti e del team MUSE, che ha curato la mostra e i laboratori didattici offerti al pubblico. Oltre ad aver visitato preliminarmente le sale alle Albere, gli alunni di San Michele hanno approfondito alcuni aspetti storici e le peculiarità dei prodotti e dei territori rappresentati nel percorso espositivo di “Coltiviamo il gusto”.

unnamed (1)L’iniziativa ha coinvolto nove classi dell’Istituto tecnico agrario, per un totale di 200 studenti di quarta e quinta, seguiti in quest’avventura dai loro professori. “Per i ragazzi è stata un’esperienza stimolante e formativa. Nel fine settimana ci saranno molti visitatori e i giovani dovranno mettersi ancora più in gioco”, spiega il referente del progetto dell’Istituto agrario, Ivano Artuso.

Il programma della maratona “Il Trentino saluta Expo Milano 2015”

Sabato 7 novembre

La maratona prende il via alle 15.00 negli spazi del MUSE dove, in differenti angoli del museo verranno proposti, in forma di pillole, gli atelier del fare Mani in pasta, laboratori creativi per tutta la famiglia, realizzati in collaborazione con enti, associazioni e aziende del territorio. Sarà così possibile indagare le relazioni tra il senso del gusto e il gusto estetico con il team del Mart, scoprire la biologia e la chimica del formaggio e la varietà degli ortaggi con il team del Muse o i passaggi produttivi della caramella più colorata del Trentino, la zirela, insieme all’Ecomuseo dell’Argentario.

All’interno della mostra “Il cibo conta!”, trasformata per l’occasione in un cornerdedicato alla degustazione, gli special sponsor di Trentino in EXPO avranno la possibilità di proporre il meglio della produzione agroalimentare trentina.

Alle 18.00 il Grande Vuoto, lo spazio centrale del museo abitato normalmente solo da animali dell’ambiente alpino e exhibit, si trasformerà nella cassa di risonanza per i canti, le musiche e le danze tradizionali che costituiscono il repertorio del gruppo Abies alba, formazione che da anni esplora i territori della musica popolare trentina.

L’azione prosegue anche a Palazzo delle Albere, dove sarà possibile incontrare l’artista Flavio Marzadro, pronto a condividere con il pubblico l’immenso archivio – più di quattromila post-it e commenti – raccolti nell’ambito del progetto performativo “MeLa dici la tua idea di Trentino?” L’artista, nel mese di ottobre ha sostato per 3 weekend nella lobby del MUSE, sollecitando il pubblico a condividere un pensiero o a lasciare un oggetto personale capace di rappresentare un’idea intima e unica del Trentino. Questo corpus di pensieri è diventata ora l’installazione I have a dream che verrà inaugurata alle ore 15.00 al piano terra dello storico edificio.

Alle 15.00 delle guide d’eccezione, gli studenti dell’Istituto Agrario di San Michele all’Adige – FEM attenderanno il pubblico nelle sale della mostra Coltiviamo il gusto allestita a Palazzo delle Albere, mentre dalle 16.00 alle 17.00 sarà possibile visitare, sia sabato che domenica, gli orti dedicati alle colture agrarie tipiche locali, sia tradizionali che contemporanee.

 

Domenica 8 novembre

Si prosegue domenica, sempre negli spazi del MUSE, con il programma di pillole di attività, dimostrazioni e con le degustazioni negli spazi della mostra Il Cibo conta!

L’area educazione del Mart propone un laboratorio per creare la propria mela colorata in 3D, mentre il MUSE invita a partecipare all’atelier di idrosommelier all’acqua e a speciali incontri ravvicinati con gli ortaggi e con il mondo delle api. I sapori colori e i sapori della montagna d’autunno saranno al centro della proposta di Latte Trento e Molino Pellegrini di Riva del Garda e da Agriturismo Trentino, Fattoria didattica En Galavra ed Ecomuseo della Judicaria.

Dalle 15.30 il MUSE accoglierà L’Altro Movimento danza il MUSE che animerà gli spazi del museo con una serie di momenti coreografici ispirati alla storia della vita, alla preistoria, alla natura e all’ambiente.

La giornata di domenica avrà come momento centrale la presentazione in anteprima, alle 17.00 negli spazi affrescati del secondo piano di Palazzo delle Albere, del libro Cibo di Andrea Segrè.

 

Print Friendly, PDF & Email