Si chiama “Nero del Salento” l’evento romano dedicato al vitigno principe del territorio pugliese: il Negroamaro. La manifestazione – promossa dall’associazione e rivista on line GnamGlam, in collaborazione con AIS Lazio, DeGusto Salento e Slow FoodRoma – si svolgerà il prossimo 6 marzo presso l’Ambasciatori Hotel (Via Veneto 62).

Più di 50 etichette per un totale di 18 aziende vitivinicole provenienti dalle province di Lecce, Brindisi e Taranto, chiamate a presentare i loro prodotti di eccellenza a un pubblico selezionato e qualificato.

Il Negroamaro, con il suo profumo e i suoi aromi, con la sua potenza e la sua eleganza che richiamano il sole, il mare e il vento delle terre dove è allevato, è certamente l’ambasciatore migliore del Salento, una terra ricca e fertile, che si distende tra lo Ionio e l’Adriatico. Utilizzato in passato esclusivamente come vino da ‘taglio’ dei vini del nord, più gracili e meno alcolici, oggi il Negroamaro è diventato un protagonista in proprio, al livello dei migliori vini italiani. Da diversi anni, ormai, i produttori vitivinicoli salentini hanno rilanciato le uve di questo vitigno, anche per produrre vini in purezza, ottenendo prodotti di grande finezza ed eleganza che meritano di essere meglio conosciuti e apprezzati. Sempre più diffuso in Italia e all’estero, il Negroamaro ha ancora grandi potenzialità da esprimere.

Il programma:

•16:00- 18.00 banchi di assaggio aperti per gli operatori professionali, rappresentanti del settore e la stampa specializzata

• 18.00 – 18.30 saluti e presentazione dell’evento ai media

•18.30- 22.00 l’evento si apre al pubblico, ai soci delle associazioni di settore, ai sommelier e agli amanti del vino (l’ultimo ingresso è previsto per le ore 21.30)

Ingresso al pubblico €15 – Per i Soci AIS Lazio (e altri soggetti convenzionati) €10,00

Cauzione calice €5.

Le aziende presenti in degustazione:

Apollonio, Bonsegna, Calitro, Cantele, Cantine Fiorentino, Castel Di Salve, Castello Monaci, Conti Zecca, Garofano, Marulli, Michele Caló, Romaldo Greco, Rosa Del Golfo, Santi Dimitri, Tenute Rubino, Vallone, Vetrere, Vigneti Reale. Una bella occasione per conoscere la storia e le specialità di cantine che rappresentano l’eccellenza del territorio.

Oltre al focus sul vino, la serata di tasting darà la possibilità di gustare anche le eccellenze gastronomiche del Salento e della Puglia, con un’importante selezione di prodotti locali e di presidi Slow Food. Sarò possibile, infine, iscriversi a un laboratorio di degustazione e abbinamento a cura di Slow Food Roma.

Per informazioni e per iscrizioni al laboratorio:  gnamglam@gmail.com

Print Friendly, PDF & Email