• Ven. Apr 12th, 2024

FestiValle arriva con la settima edizione ad Agrigento dal 3 al 6 agosto

DiRedazione

Feb 27, 2023

Dal 3 al 6 agosto 2023, alla Valle dei Templi, arriva la settima edizione di FestiValle, festival internazionale di musica e arti digitali.

FestiValle è un boutique festival che mette al centro della sua ricerca l’incontro tra le sonorità jazz e le contaminazioni contemporanee. Quattro giorni di concerti e spettacoli immersi nella magia millenaria della Valle dei Templi, il parco archeologico più grande al mondo, inserito nella lista UNESCO dei Patrimoni Culturali dell’Umanità, dove vivere la magia delle musica live tra la bellezza ancestrale delle rovine classiche, profumi di macchia mediterranea e tramonti rosso fuoco.

Ogni concerto vive nell’incanto di luoghi senza tempo: i live al tramonto nel rigoglioso Giardino della Kolymbethra con vista sul Tempio dei Dioscuri, la prima serata sul main stage ai piedi del maestoso Tempio di Giunone, per finire il rituale di passaggio dell’alba al Tempio della Concordia, con uno speciale evento teatrale, aspettando il momento in cui i primi raggi di luce scaldano il giallo della pietra arenaria delle colonne doriche.

FestiValle ha tra i suoi obiettivi quello di promuovere attraverso la musica e la cultura le bellezze artistiche e naturali del territorio agrigentino, con la volontà di offrire un vero e proprio format esperienziale che negli anni si è arricchito di percorsi e spunti turistici che offrono l’occasione di vivere il patrimonio artistico, storico e naturale della Valle dei Templi in modo inedito.

La line up, ecco tutti gli artisti del primo annuncio

È stata appena annunciata la prima wave di artisti che animeranno l’atteso evento dell’estate agrigentina, molti altri verranno annunciati nelle prossime settimane.

Si inizia giovedì 3 agosto con TUNNG, gruppo musicale inglese “folktronic” per la loro sintesi perfetta tra folk ed elettronica. In esclusiva italiana, la band di Sam Genders e Mike Lindsay si esibirà in un best of, ai piedi del Tempio dei Dioscuri al tramonto. Ci si sposta poi al tempio di Giunone attraversando la Via Sacra, per ascoltare “l’anima antica del nuovo soul jazz”: così l’edizione statunitense di Rolling Stones ha definito Lady Blackbird. Il suo ultimo disco, Black Acid Soul,  secondo la critica è uno dei migliori album di vocal jazz degli ultimi anni, e vanta molti remix: uno su tutti quello di Beware the Stranger firmato da Matthew Herbert. Chiude la serata all’ombra dei Templi una vera leggenda del jazz: Fred Wesley. Il trombone di James Brown, con il quale ha condiviso il suo periodo creativo più fulgido, sul palco per l’occasione con la sua prodigiosa band i New JBs, che quest’anno celebra i cinquant’anni di attività: Gary Winters alla tromba, Hernan Rodriguez al sax, Reggie Ward alla chitarra, Peter Madsen alle tastiere, Dwayne Dolphin al basso e Bruce Cox alla batteria.

Venerdì 4 agosto sarà la volta di celebrare i ritmi travolgenti di Seun Kuti & Egypt 80  principe ereditario indiscusso dell’autentica tradizione afrobeat, figlio di Fela Kuti, uno degli artisti più influenti del ventesimo secolo, fu rivoluzionario, musicista e attivista nigeriano, ha lasciato al figlio la storica formazione degli Egypt 80, la band che lo accompagnò per tutta la vita.

Sabato 5 Agosto arriva C’mon Tigre, formazione italiana che mescola radici mediterranee e un caleidoscopio di suoni dal mondo, in particolare dall’Africa e dal Medio Oriente, per dare forma a un linguaggio nuovo, fatto di commistioni tra jazz, ritmiche dell’hip hop e funk.

Domenica 6 agosto Shai Maestro, è stato annunciato come primo artista della serata, classe 1987, è uno dei pianisti più promettenti e di talento della sua generazione che sorprenderà per le sonorità potenti e armoniose insieme al suo trio jazz contemporaneo, al tramonto ai piedi del tempio dei Dioscuri, per un concerto irripetibile.

Nelle prossime settimane seguiranno gli annunci di tanti altri musicisti, Dj e artisti che si esibiranno tra le bellezze classiche della Valle dei Templi, il giardino della Kolimbethr e le dune di sabbia del lungomare Agrigentino.

La line up, ecco tutti gli artisti del primo annuncio

È stata appena annunciata la prima wave di artisti che animeranno l’atteso evento dell’estate agrigentina, molti altri verranno annunciati nelle prossime settimane.

Si inizia giovedì 3 agosto con TUNNG, gruppo musicale inglese “folktronic” per la loro sintesi perfetta tra folk ed elettronica. In esclusiva italiana, la band di Sam Genders e Mike Lindsay si esibirà in un best of, ai piedi del Tempio dei Dioscuri al tramonto. Ci si sposta poi al tempio di Giunone attraversando la Via Sacra, per ascoltare “l’anima antica del nuovo soul jazz”: così l’edizione statunitense di Rolling Stones ha definito Lady Blackbird. Il suo ultimo disco, Black Acid Soul,  secondo la critica è uno dei migliori album di vocal jazz degli ultimi anni, e vanta molti remix: uno su tutti quello di Beware the Stranger firmato da Matthew Herbert. Chiude la serata all’ombra dei Templi una vera leggenda del jazz: Fred Wesley. Il trombone di James Brown, con il quale ha condiviso il suo periodo creativo più fulgido, sul palco per l’occasione con la sua prodigiosa band i New JBs, che quest’anno celebra i cinquant’anni di attività: Gary Winters alla tromba, Hernan Rodriguez al sax, Reggie Ward alla chitarra, Peter Madsen alle tastiere, Dwayne Dolphin al basso e Bruce Cox alla batteria.

Venerdì 4 agosto sarà la volta di celebrare i ritmi travolgenti di Seun Kuti & Egypt 80   principe ereditiero indiscusso dell’autentica tradizione afrobeat, figlio di Fela Kuti, uno degli artisti più influenti del ventesimo secolo, fu rivoluzionario, musicista e attivista nigeriano, ha lasciato in eredità al figlio la storica formazione degli Egypt 80, la band che lo accompagnò per tutta la vita.

Sabato 5 Agosto arriva C’mon Tigre, formazione italiana che mescola radici mediterranee e un caleidoscopio di suoni dal mondo, in particolare dall’Africa e dal Medio Oriente, per dare forma a un linguaggio nuovo, fatto di commistioni tra jazz, ritmiche dell’hip hop e funk.

Domenica 6 agosto Shai Maestro, è stato annunciato come primo artista della serata, classe 1987, è uno dei pianisti più promettenti e di talento della sua generazione che sorprenderà per le sonorità potenti e armoniose insieme al suo trio jazz contemporaneo, al tramonto ai piedi del tempio dei Dioscuri, per un concerto irripetibile.

Nelle prossime settimane seguiranno gli annunci di tanti altri musicisti, Dj e artisti che si esibiranno tra la Valle dei Templi, il giardino della Kolimbethra e le dune di sabbia del lungomare Agrigentino.

L’evento speciale all’alba
“Al passo coi Templi – Il Risveglio degli Dei”
Domenica 6 agosto ore 04:30 • Via Sacra – Tempio della Concordia  

Ritorna l’appuntamento con l’opera teatrale “Al Passo coi Templi” un evento imperdibile e molto amato da turisti e locals. Anche quest’anno la Via Sacra della Valle sarà protagonista di un viaggio onirico tra mito, musica e teatro con oltre quaranta performer, ideato e diretto da Marco Savatteri regista, e musicista. Gli Dei del mondo classico greco compaiono come statue bianche tra le colonne dei templi e prendono vita tra danze canti e scene teatrali. Una sperimentazione e produzione di successo tutta siciliana per raccontare il meraviglioso Sito Unesco della Valle dei Templi.

Print Friendly, PDF & Email