• Mer. Dic 7th, 2022

Finalmente “Benvenuto Frascati”!

Un tris di assi, le tre Docg del Frascati: il Superiore, il Superiore Riserva e il Cannellino.  La forza e la storicità del Frascati lo fanno ricollegare subito al vino della Capitale (non ce ne voglia la Doc Roma).

L’omonimo Consorzio di Tutela sta giocando la sua partita e, ieri, ha calato due dei suoi assi: il Frascati Superiore e il Frascati Superiore Riserva puntando apertamente su queste due Denominazioni d’Origine per farle sempre più apprezzare e far constatare al pubblico il cambio di passo qualitativo che sta portando avanti negli ultimi anni. Da questa ratio nasce l’evento Benvenuto Frascati. Il Consorzio di Tutela dei Vini Frascati ha una grande voglia di comunicare e far conoscere i propri vini e il proprio territorio ad un pubblico sempre più ampio di consumatori. Così, ieri 22 aprile, presso l’Azienda Agricola Casale Marchese sono stati presentati alla stampa, grazie all’abile conduzione dell’enologo Lorenzo Costantini, le annate 2021 e 2020 del Frascati Superiore Docg e del Frascati Superiore Riserva Docg.

22 vini in degustazione di cui sei Riserve anno 2020. Nel confronto delle annate, il 2020 fa emergere come «Il 2021 sia ancora troppo giovane» ha affermato Costantini; ma i risultati enologici dell’ultima vendemmia sono andati bene, ce lo conferma anche l’enologo Paolo Peira «Siamo soddisfatti di questa annata».

Il Frascati è un vino vulcanico, ma si presenta con una caratteristica unica e assai preziosa: la diversità del territorio frascatano regala sfaccettature diverse anche sui vini della medesima annata: «È un terreno estremamente ricco ma decisamente eterogeneo […]. Tutti questi tipi di terreno danno qualcosa all’uva e al vino, in maniera diversa e in maniera, più o meno, marcata a seconda del versante in cui ci troviamo» fa notare l’enologo Lorenzo Costantini.  Una gioia per i winelover.

All’evento hanno partecipato anche esponenti politici locali e nazionali: il Sindaco di Frascati Francesca Sbardella insieme all’Assessore Claudio Cerroni (qui il suo video intervento) e al Consigliere Alessio Ducci; il Sindaco di Monte Porzio Catone Massimo Pulcini; il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e il Senatore della Repubblica Bruno Astorre.

Ha seguito poi un impeccabile pranzo, preparato dallo chef Fabio Campoli realizzato con i prodotti del territorio, in abbinamento ai vini in degustazione.

L’iniziativa, organizzata dal Consorzio di Tutela dei Vini Frascati, si aggancia alla manifestazione Vinalia Prioria che da oggi, 23 aprile, si protrarrà fino a lunedì 25 e vedrà Frascati vetrina dei vini locali con masterclass di eccezione.

Questa prima edizione del Benvenuto Frascati è stata molto apprezzata dagli intervenuti; un buon viatico per edizioni successive, alle quali mi auguro si dedichi anche uno specifico benvenuto al Cannellino. Allora sì che il tris di assi sarà calato.

 

Print Friendly, PDF & Email